EGTS. La nuova proposta GT per il 2007


Ulteriore proposta in chiave 2007 della Peroni Promotion. A seguire il consolidatissimo successo dell'ETCS che si sta, oramai, avviando verso un parco partenti di 50 vetture è il turno di un ritorno alle GT con un Trofeo che vuole adottare lo stesso criterio di base. Si chiamerà EGTS (Endurance GT Serie) e vuole rispondere alle esigenze di piloti e team che sono emerse in questi ultimi tempi.

La struttura regolamentare di base è semplice ed efficace: ammissione di ogni tipo di vettura GT di stretta derivazione di serie, nessuna necessità di avere vetture omologate per le competizioni, ma solo l'obbligatorietà di rispettare i requisiti di sicurezza stabiliti dall’Allegato J. Le vetture potranno montare un kit aerodinamico secondo precisi parametri di ingombri e si potrà intervenire su freni ed assetto. Non sarà invece consentito agire sulla meccanica.
3 i raggruppamenti previsti in griglia. Le GT1 non saranno ammesse mentre le classi verranno formate a seconda della cilindrata senza alcuna formula che cerchi di equipararne le prestazioni.

Ci saranno anche le vetture del raggruppamento 24h Special, come ad esempio l'ultima spettacolare BMW Z4 M Coupè che si ispirano allo stesso regolamento che è alla base della classe regina dell'attuale
turismo ETCS e, infine, un raggruppamento per i monomarca (a fare diretta concorrenza all'ultima decisione CSAI per il GT?)


Il regolamento sportivo prevede due gare da max 60 minuti con equipaggi composti da uno o due piloti sempre allo scopo di favorire il contenimento dei costi. L’ordine di partenza della seconda gara sarà invertito all’interno del gruppo in base ai risultati conseguiti in gara 1. Sette le prove in programma che toccheranno i principali tracciati italiani: Imola, Misano, Monza, Mugello, Vallelunga, e due prestigiosi tracciati europei: Brno e Valencia. Il calendario sarà opportunamente redatto per evitare concomitanze con simili gare in Italia e all’estero e per consentire dunque ai team di ammortizzare ulteriormente i costi per vettura.

Ecco un elenco puramente indicativo di alcune vetture che possono schierarsi in questo nuovo "Contest" della Peroni Promotion:

  • Classe fino a 2000


    AUDI 1.800 TT Coupè

    BMW Z4 2000

    HONDA S 2000

    HYUNDAI DYNAMIC 2.0

    LOTUS 1.8 Elise

    LOTUS Exige

    MAZDA MX5

    TOYOTA Celica

    TOYOTA MRZ

    WESTFIELD Sport 2.0


  • Classe fino a 3000


    BMW Z4 3.0 Si

    MERCEDES SLK 280

    OPEL SpeedSter

    PORSCHE Boxster 2.7

    HYUNDAY Coupè 2.7


  • Classe fino a 3500


    AUDI TT 3.2
    BMW Z4 M

    CHRYSLER Crossfire Srt 3.2

    MERCEDES SLK 350 V6

    NISSAN 350 Z 3.5

    OPEL Speedster 2.0 16 Turbo

    PORSCHE Boxster 3.2

    PORSCHE Cayman 3.4


  • Classe fino a 5000


    BMW M6

    CADILLAC XLR 4.6

    FERRARI F430

    FORD Mustang GT

    JAGUAR XK 4.2

    LAMBORGHINI GALLARDO

    LEXUS Sc 430

    MASERATI Gran Sport

    PORSCHE 997 Carrera

    ASTON MARTIN V8 4.2


  • Classe oltre 5000


    ASTON MARTIN DB9

    BENTLEY GT 6.0

    CORVETTE C6 6.0

    CORVETTE Z 06 7.0

    DODGE VIPER Srt 8.2

    FERRARI 575

    LAMBORGHINI MURCIELAGO

    MERCEDES SL 600

    PORSCHE 997 TURBO


  • Da questa prima lista di potenziali concorrenti è indubbio che il fascino di questo trofeo risiede nella possibilità di poter partecipare con molte vetture e la preparazione, secondo il regolamento 24 Ore Special, potrà consentire di realizzare un oggetto interessante anche partendo da una Hyunday Coupè (che vanta un ottimo telaio). Seguiremo con attenzione l'evolversi di questa proposta.

    • shares
    • Mail
    5 commenti Aggiorna
    Ordina: