Montezemolo non cambierebbe Massa con Hamilton

montezemolo

Il numero uno del "cavallino rampante" esprime la sua piena fiducia nei due alfieri del team di Formula 1, facendo intendere che la collaborazione con loro potrebbe durare più di quanto si pensi: "Con Kimi Raikkonen e Felipe Massa la Ferrari ha la migliore coppia di piloti in circolazione e, almeno a breve, non ci sono spazi per clamorosi arrivi a Maranello, nemmeno per quello di Fernando Alonso, che tra l'altro potevamo prendere qualche anno fa quando era alla Minardi".

Incalzato sul tema, Luca di Montezemolo tira in ballo anche la stella del momento: "Lewis Hamilton? E' un grandissimo pilota, capace di sfiorare il mondiale al primo anno di F1 e di vincerlo al secondo. Ma, con tutto il rispetto, non lo cambio con Felipe Massa". L'analisi del presidente, però, potrebbe nascere dal desiderio di "vendicare" le dichiarazioni del campione del mondo in carica, che aveva detto di non voler scegliere la casa italiana per il suo avvenire.

Un sospetto che Montezemolo smonta sul nascere: "Di solito è la Ferrari che sceglie. Ed io sono convinto che sia la Ferrari a rendere popolare un pilota. Proprio per questo non ci serve un pilota popolare. Raikkonen è venuto da noi e ha vinto il Mondiale. Se Massa non ha fatto lo stesso quest'anno è solo per colpa nostra. Sarebbe stato normale che vincesse lui, non gli è riuscito a causa di errori a lui non imputabili".

Parlando dell'ipotesi del motore unico, che poteva prendere piede nel Circus, Montezemolo non usa giri di parole: "Se fosse passata, sarebbe stata l'occasione per cogliere la palla al balzo e abbandonare la F1. Con l'arrivo del provvedimento, almeno quattro o forse cinque case automobilistiche avrebbero abbandonato. E intendo dire quattro o cinque oltre alla Ferrari. Cioé tutte". Meno male che le cose hanno preso un'altra piega.

Via | Eurosport.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO