F1, Raikkonen non si sente meno concentrato dopo il passaggio alla Ferrari

Kimi Raikkonen insiste nel dire che la sua motivazione non è venuta meno da quando ha firmato il contratto per passare dalla Lotus alla Ferrari il prossimo anno.

Questa precisazione giunge dal finlandese sulle pagine di ESPN F1, dopo che qualcuno ha messo in risalto un leggero calo di forma negli ultimi tempi, in concomitanza con l’ingresso nella sfera del “cavallino rampante”.

In realtà, lo scarto rispetto alle fasi iniziali della stagione si è registrato solo in prova, perché in gara non si colgono differenze significative. Raikkonen conferma che il suo approccio non è cambiato per niente dopo il matrimonio con la scuderia di Maranello.

Probabilmente è cambiato di più Romain Grosjean, che si è dimostrato più incisivo negli ultimi tempi. Tornando a Raikkonen, non si fare a meno che parlare del suo futuro in “rosso”, che ha rotto una tradizione.

Negli ultimi tempi, infatti, la scuderia del “cavallino rampante” aveva sempre evitato di mettere due galli nello stesso pollaio, per ragioni legate alla difficile gestione di due “primedonne”.

Ora le cose sono cambiate, perché l’accordo di collaborazione tecnico-agonistica per le prossime due stagioni metterà “Iceman” al fianco di Fernando Alonso nella vigorosa line-up del team di Maranello.

I dirigenti della Ferrari dovranno fare del loro meglio per gestire in modo adeguato la situazione, ma sono sicuro che due piloti di questo calibro sapranno comportarsi in modo adeguato, senza danneggiare l’interesse superiore del team. Quindi ci si potrà attendere una competizione anche molto vivace, ma senza effetti autoscontro, perché qui non si è in presenza di due ragazzini intemperanti, anche se pretendere una sana ed idilliaca convivenza è forse un po’ utopistico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: