F1: Grosjean-Lotus, qualche nuvola sul rinnovo

Il presidente del team Boullier lascia qualche dubbio: "C'è un contratto, ma non è garantito. Serve esercitare l'opzione"

La coppia di piloti Lotus per la stagione 2014 è ancora da definire, anche se tutto sembra portare ad un team con Romain Grosjean e Nico Hulkenberg al volante. Per il tedesco l’accordo pare raggiunto, ma non ci sono ancora annunci ufficiali, mentre per il francese sembrava tutto già sicuro al 100%, ma Eric Boullier non è apparso così certo, in un’intervista ad Autosport. “Romain ha un contratto con noi per l’anno prossimo – ha detto il boss del team – ma non è garantito, la Lotus deve esercitare l’opzione. Dobbiamo farlo nei prossimi giorni”.

Per il momento, la priorità della scuderia di Enstone è sistemare la situazione finanziaria, per la quale sembra in dirittura d’arrivo l’accordo con la holding Quantum Motorsport. Una volta risolto questo problema, l’attenzione verrà portata sulla situazione piloti: ma c’è davvero un clamoroso rischio di separazione con il giovane francese? Sembra di no, sia per la volontà di entrambi di proseguire il rapporto, sia perché i top team hanno già definito il loro line-up e, dunque, non ci sono altri sedili liberi nelle squadre che avranno (presumibilmente) una monoposto competitiva.

Inoltre, la stima in casa Lotus per Grosjean è in forte crescita: “Ha fatto un importante passo avanti – ha concluso Boullier – Da quando Kimi ha annunciato l’addio, ci aspettavamo una sua crescita e così è stato”. Ed i due podi consecutivi, con i terzi posti conquistati in Corea e Giappone, lo dimostrano, così come è diminuita notevolmente la foga dell’anno scorso, quando aveva causato più di un incidente, soprattutto in partenza, entrando nel mirino di molti colleghi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail