F1: Raikkonen "Potrei saltare le ultime due gare"

Il finlandese e la Lotus sono sempre più ai ferri corti: "Ho preso zero euro per tutto l'anno"

"Ho preso zero euro tutto l'anno, potrei saltare le ultime due gare". Kimi Raikkonen lancia un messaggio forte e chiaro alla Lotus, dopo le polemiche dei giorni scorsi. Già alla vigilia del Gp di Abu Dhabi aveva minacciato di lasciare il sedile della sua monoposto vuoto, arrivando sulla pista di Yas Marina solamente nella tarda serata di giovedì e saltando riunione tecnica e incontri con gli sponsor, ora la minaccia è anche verbale e la tensione tra le due parti è sempre più elevata, con un crescendo continuo dal giorno dell'annuncio del trasferimento in Ferrari nel 2014.

Il finlandese parla dei mancati pagamenti: "Sono qui per guidare, ma servirà risolvere certe questioni per continuare - ha proseguito - Una parte di questo lavoro è business e, ad un certo punto, devi mettere una riga e se viene superata non è colpa mia". Di certo l'episodio della gara indiana, con quel cruento botta e risposta via team radio con Alan Permane, non ha aiutato a rasserenare i rapporti, anzi li ha incrinati ancora maggiormente, anche se non è quello il motivo principale del contendere tra Raikkonen e Lotus.

Il problema è economico ed è anche quello il motivo per cui il pilota finlandese ha lasciato la scuderia di Enstone per la Ferrari. E da casa Lotus cosa rispondono? "Kimi è qui, il resto non conta - prova a chiudere subito la discussione il responsabile del team Eric Boullier - Ci sarà una discussione tra Kimi, il proprietario Gerard Lopez e gli azionisti, non posso dare una risposta completa". Dunque, il rischio di non vedere Raikkonen al via delle ultime due gare della stagione è reale. Potrebbe essere una chance per il nostro Davide Valsecchi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: