Storiche, Rally del Corallo: Riolo comanda la prima tappa

totò riolo

E' stato il palermitano Totò Riolo, in coppia con Vincenzo Garofalo, su Porsche 911 RS della Scuderia Ateneo, ad aver chiuso al comando la prima giornata del Rally del Corallo 2009, prima prova del Campionato Europeo Rally Autostoriche e seconda del tricolore. Il "gioielliere volante" si è aggiudicato tutte e sei le prove speciali in programma, previste su fondo asfaltato, confermando la sua fama di pilota redditizio e veloce.

Nessun problema per l'azzurra vettura della Casa di Stoccarda preparata da Balletti, con la quale ha saputo mettere in riga fior di avversari. La gara era iniziata con il repentino colpo di scena del ritiro del vincitore 2008, il sammarinese Marco Bianchini, uscito di strada con la sua Lancia Stratos, fatto che ha sicuramente tolto a Riolo un problema in più per ambire al successo.

La seconda piazza provvisoria è per il concreto Lucio da Zanche, navigato da Silecchia (Porsche 911), costantemente ai vertici con una prestazione sopra le righe, che gli ha permesso di tenere alla frusta diversi nomi del rallismo storico italiano e continentale.

Terzo gradino del podio per l'ex Campione norvegese di rally Walter Jensen, anche lui su una Porsche 911, il quale ha rilevato in questa posizione Pierangelo Rossi (Porsche 911), rallentato durante la terza prova da problemi ai freni, a causa dei quali era precipitato in sesta posizione, per poi perdere di nuovo terreno in virtù di problemi al motore.

Di poco fuori dal podio il veneto Antonillo Zordan, in crisi con gli pneumatici, mentre quinto è giunto lo spettacolare Mark Solloway, con una meno potente Ford Escort Rs. La prima porzione di gara è andata male a Enrico Brazzoli (Porsche 911), uscito di strada verso la fine della quinta speciale, quando stava cercando di aggredire le posizioni da podio. Non è andata bene nemmeno al ligure Gabriele Noberasco, che dopo un avvio brillante è incappato in una foratura durante la quarta prova, affondando in classifica.

Oggi il gran finale, con la seconda tappa che scatterà sempre dai Bastioni Cristoforo Colombo in Alghero. Questa porzione di gara è prevista interamente su prove sterrate, nella zona tra Sassari e Castelsardo, tra le quali si evidenzia il triplo passaggio sulla mitica prova di Santa Vittoria. La bandiera a scacchi inizierà a sventolare alle 17.00, sempre ai Bastioni Cristoforo Colombo.

Classifica prima tappa:

01. Riolo-Garofalo (Porsche 911 RS)
02. Da Zanche-Silecchia (Porsche 911 RSR)
03. Jensen-Pedersen (Porsche 91 Carrera)
04. Zordan-Marchetti (Porsche 911)
05. Solloway-Golding (Ford Escort RS)

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail