F1, Rosberg: battere Hamilton nel 2014 è uno dei suoi scopi

Nico Rosberg guarda già al prossimo Campionato del Mondo di Formula 1, con l’obiettivo di fare meglio di Lewis Hamilton in classifica conduttori.

pole_position_nico_rosberg__monaco_gp_2013

Ormai la stagione agonistica 2013 è alle spalle. Se da un lato si fanno i bilanci, dall’altro si guarda al futuro, perché chi si ferma è perduto. Nico Rosberg punta nel 2014 a raccogliere un bottino migliore del compagno di squadra Lewis Hamilton.

Pur avendo conquistato due vittorie, contro il successo singolo dell’asso di Stevenage, il pilota tedesco è finito alle sue spalle, incassando complessivamente meno punti. Da parte sua c’è ora la volontà di scrivere uno scenario diverso nel campionato che si profila all’orizzonte.

Ecco le parole di Rosberg su Autosport: “Non sono pienamente soddisfatto di come sono andate le cose in questa stagione, dove i miei risultati sono stati altalenanti. Ho conseguito due vittorie e questo è un fatto positivo, ma nel 2014 voglio finire davanti a Lewis in classifica conduttori”.

Ricordiamo che Nico ha ripreso uno stato di forma adeguato dal Gran Premio di Corea in poi, dopo aver pagato lo smalto migliore di Hamilton nella fase centrale della stagione.

Come evidenzia il sito di F1 Times, il pilota tedesco della Mercedes era risultato più incisivo e convincente del compagno di squadra nelle prime fasi del 2013, ma a partire dal Canada la trama del film ha preso una piega diversa, grazie al feeling trovato dall’anglocaraibico con la sua nuova monoposto. Questo lo ha portato a superare quei problemi che in precedenza gli avevano impedito di esprimersi al meglio. Poi Rosberg si è ripreso, ma non è bastato a scavalcare Lewis in classifica. Ora si annuncia una bella sfida fra loro nel prossimo campionato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail