F1, Fernando Alonso verso Melbourne con fiducia

fe_alonso

L'appuntamento di Melbourne si avvicina a ritmo spedito e i piloti cominciano a ragionare sui valori che potrebbero scaturire dalla tappa australiana. Fernando Alonso spera che la Renault sappia inserirsi subito nella lotta al vertice, in un contesto dove le modifiche regolamentari hanno prodotto evidenti cambiamenti.

L'ex campione spagnolo, che ha concluso in crescendo il mondiale dello scorso anno, si aspetta alcune novità: "Penso che quest'anno, in virtù delle nuove norme, prenderà forma una gerarchia diversa rispetto alle ultime due stagioni, nelle quali Ferrari e McLaren dominavano. Ritengo che molte più monoposto potranno aspirare alla vittoria. Speriamo di essere al centro della lotta".

fe_alonso
fe_alonso
fe_alonso

fe_alonso
fe_alonso
fe_alonso

La fiducia non manca, anche in ragione di come la Renault ha chiuso il campionato 2008: "Il nostro obiettivo è quello di iniziare la stagione come lo scorcio finale di quella passata, ma la vera ambizione è quella di lottare per il Mondiale. Nessuno sa cosa accadrà a Melbourne, ma durante i test abbiamo visto le squadre molto vicine. Quindi ci sarà una grande battaglia".

Bisogna però considerare il comportamento della R29, che solo negli ultimi test ha imboccato la strada giusta. L'asturiano non nasconde i problemi, ma crede che siano alle spalle: "La prima prova a Portimao è stata dura, ma quando abbiamo introdotto gli aggiornamenti siamo rapidamente cresciuti. Abbiamo imparato ad ottimizzare il set up ed ora abbiamo una macchina facile da guidare e consistente. La cosa importante è continuare a migliorare durante l'arco dell'anno".

Alonso è soddisfatto anche dei nuovi spunti offerti dalle innovazioni tecniche e aerodinamiche: "Con il Kers e le ali mobili i piloti hanno più lavoro da fare. Durante i test ho lavorato molto per adattarmi a questi sistemi. Ora sono davvero soddisfatto del dispositivo di recupero dell'energia che abbiamo sviluppato. Non sono sicuro che renderà i sorpassi più facili, ma certamente migliora i tempi sul giro".

Via | Eurosport.com F1grandprix.it
Foto | F1fanatic.co.uk

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: