Jules Bianchi debuttante dell’anno agli Autosport Awards 2013

Ai tradizionali Autosport Awards di Londra un riconoscimento importante è stato assegnato a Jules Bianchi. Si tratta del premio Rookie of the Year.

I lettori di Autosport hanno scelto Jules Bianchi come Rookie of the Year 2013, per le sue prestazioni nella prima stagione da pilota titolare in Formula 1 con il team Marussia.

Il prestigioso riconoscimento gli è stato assegnato in occasione della tradizionale serata di gala organizzata per gli Autosport Awards.

Come sottolinea il sito della Ferrari, questo premio è uno dei tanti che hanno tenuto alta la bandiera del “cavallino rampante” nel corso dell’appuntamento inglese. Bianchi è stato uno dei talenti della Ferrari Driver Academy, nata per aprire nuove prospettive ai talenti del motorsport.

Comprensibile la gioia del destinatario, le cui parole sono riprese dallo spazio web della casa di Maranello: “E’ un grande onore ricevere questo premio, soprattutto perché è stato assegnato in base ai voti dei lettori della rivista. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno votato per me e anche tutti coloro che mi hanno aiutato nel mio primo anno in Formula 1, in particolare la Marussia e anche la Ferrari Driver Academy”.

Ricordiamo che Bianchi sarà al volante della Marussia anche l’anno prossimo, dopo che la squadra russa ha confermato la fiducia nei suoi confronti.

La speranza è che le cose vadano meglio nel 2014, quando drivers e team potranno capitalizzare meglio l’esperienza acquisita grazie agli errori del 2013, per affrontare con maggiore forza e determinazione la sfida imposta dagli importanti cambiamenti che si profilano all’orizzonte, il primo dei quali è il passaggio alle nuove unità propulsive V6 sovralimentate da 1.6 litri.

A tal proposito ricordiamo che a partire dal prossimo anno la Marussia disporrà di motori Ferrari a spingere le sue monoposto. La casa del “cavallino rampante” ha guadagnato la preferenza, rispetto all’alternativa rappresentata dalla Mercedes. In entrambi i casi, come per la Renault del resto, i prezzi dell’erogazione cresceranno nel 2014, ma il propulsore di Maranello sembra più conveniente di quello della “stella”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail