GP d'Australia: storica prima fila per la Brawn

jenson button

La Brawn GP stupisce tutti ed entra nella storia dell'automobilismo per aver conquistato l'intera prima fila al Gran Premio di esordio in Formula 1. Il team nato dalle ceneri dell'ex Honda non poteva pensare a un ingresso migliore nel Circus. Solo poche altre scuderie erano riuscite in una simile impresa. Sulla pista di Melbourne, in Australia, dove domani si disputerà la tappa iniziale del Campionato del Mondo 2009, Jenson Button ha conquistato la pole position in maniera fluida e determinata.

A tre decimi da lui il compagno di squadra Rubens Barrichello, in testa fino a pochi secondi dal termine. Dietro di loro il giovane tedesco Sebastian Vettel, che ha messo la sorprendente Red Bull davanti alla Bmw Sauber di Robert Kubica. Quinto posto per Nico Rosberg, dominatore con la sua Williams delle tre sessioni di prove libere. Alle sue spalle la Toyota di Timo Glock, la Ferrari di Felipe Massa, l'altra Toyota di Jarno Trulli e la "rossa" di Kimi Raikkonen. Decimo tempo per Mark Webber.

Fuori dalla top ten Fernando Alonso (Renault), protagonista di un errore al suo ultimo giro cronometrato in Q2. Fra gli eliminati d'eccellenza della seconda frazione spiccano le due McLaren, mai competitive. Heikki Kovalainen e Lewis Hamilton si devono accontentare del quattordicesimo e quindicesimo posto. Da sottolineare come un problema tecnico abbia impedito al campione del mondo in carica di girare nella penultima sessione.

A Woking avranno molto da lavorare per condurre la MP4-24 sugli standard prestazionali tipici delle "frecce d'argento". Ogni slittamento nella tempistica potrebbe pesare troppo sull'economia della stagione, rendendo inaccessibili i risultati che i fans della scuderia anglo-tedesca si aspettano. Certo è che se il risultato di oggi sarà confermato anche in gara, per lo staff si prospetta una fase di grandi sacrifici, alla disperata ricerca del bandolo della matassa.

Anche gli altri top team, Ferrari compresa, dovranno però mettere in atto le migliori strategie per evitare una fuga in avanti dei rivali più in forma. Ma è opportuno aspettare la corsa per avere un quadro più nitido della situazione. L'appuntamento è per domani mattina, quando in Italia, con il cambio all'ora legale, saranno le 8. Resta da fare una riflessione: Ross Brawn e soci hanno ereditato un buon progetto e lo hanno sviluppato al meglio. Chissà cosa staranno pensando adesso i vertici della Honda....

GP d'Australia, griglia di partenza:

01. Button Brawn-Mercedes (B) 1:25.211 1:24.855 1:26.202 19 (Q1, Q2, Q3, giri)
02. Barrichello Brawn-Mercedes (B) 1:25.006 1:24.783 1:26.505 21
03. Vettel Red Bull-Renault (B) 1:25.938 1:25.121 1:26.830 21
04. Kubica BMW-Sauber (B) 1:25.922 1:25.152 1:26.914 19
05. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:25.846 1:25.123 1:26.973 21
06. Glock Toyota (B) 1:25.499 1:25.281 1:26.975 19
07. Massa Ferrari (B) 1:25.844 1:25.319 1:27.033 21
08. Trulli Toyota (B) 1:26.194 1:25.265 1:27.127 20
09. Raikkonen Ferrari (B) 1:25.899 1:25.380 1:27.163 21
10. Webber Red Bull-Renault (B) 1:25.427 1:25.241 1:27.246 20
11. Heidfeld BMW-Sauber (B) 1:25.827 1:25.504 14
12. Alonso Renault (B) 1:26.026 1:25.605 12
13. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:26.074 1:25.607 16
14. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:26.184 1:25.726 15
15. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:26.454 no time 5
16. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:26.503 10
17. Piquet Renault (B) 1:26.598 12
18. Fisichella Force India-Mercedes (B) 1:26.677 10
19. Sutil Force India-Mercedes (B) 1:26.742 9
20. Bourdais Toro Rosso-Ferrari (B) 1:26.964 10

Foto | F1fanatic.co.uk

  • shares
  • Mail
113 commenti Aggiorna
Ordina: