Fernando Alonso guarda al Gran Premio di Malesia

fernando alonso

Fernando Alonso cerca il riscatto a Sepang, dove spera di ottenere una performance migliore rispetto a Melbourne. Anche se la Brawn GP, che gode dei favori del pronostico, sembra proiettata verso il secondo successo consecutivo, non è detto che la sfida malese proponga le stesse gerarchie dell'Australia.

Un ruolo di primo piano potrebbero giocarlo le condizioni estreme, ma anche il diverso assetto dell'impianto, che piace tanto all'asturiano: "Il circuito di Sepang è completamente diverso da quello di Melbourne e mi auguro che la macchina si adatti meglio. Si tratta di una pista particolare per me, lì ho vinto due volte e probabilmente è il mio circuito preferito, dove ho sempre disputato grandi gare".

"Il tracciato -prosegue l'asturiano- offre molte curve veloci, dove si possono apprezzare veramente le prestazioni di una Formula 1. Spero vada meglio che in Australia, ma ci sarà da combattere per riuscire ad ottenere dei punti".

Molto importanti, nell'economia generale della sfida, saranno le gomme, sottoposte a stress non indifferenti: "In Malasia si dovrà fare particolare attenzione ai pneumatici, perché le temperature sono molto alte e abbiamo bisogno di vedere in che modo utilizzarli in queste condizioni". Sarà indispensabile evitare sbagli, in grado di compromettere senza appello l'esito della battaglia.

Un aiuto potrebbe arrivare dal dispositivo di recupero dell'energia cinetica, non molto efficace nella tappa di apertura. A giudizio di Alonso il suo apporto potrebbe aiutare nelle prime fasi di gara: "Speriamo che il Kers faccia la differenza al via. Dobbiamo sfruttarlo al massimo nei momenti iniziali. C'è un lungo rettilineo fino alla prima curva in cui il sistema dovrebbe dare un significativo valore aggiunto".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: