GP2 Asia Series: Nunes in prima fila, vicino alla pole

nunes

Si è conclusa la sessione di qualifica del penultimo appuntamento della GP2 Asia Series, che si disputa in Malesia, in concomitanza con la seconda gara del campionato di Formula Uno.

La lotta per la pole è stata davvero serrata, tanto che in soli 5 decimi ci sono 13 piloti. Bella prova di squadra del team Piquet GP: Diego Nunes conquista la prima fila con un ottimo 1'45"522, a circa un decimo dalla pole position, mentre Roldan Rodriguez guadagna la nona posizione.

Per un soffio il pilota spagnolo non riesce a conquistare la terza fila: sarebbero bastati infatti 46 millesimi di secondo in meno per raggiungere la sesta posizione in griglia.

I tempi delle qualifiche, estremamente serrati nelle prime dieci posizioni, lasciano supporre che la Gara 1 sarà molto combattuta. Il programma prevede la prima manche alle 12 di oggi (4 del mattino in Italia) mentre la seconda sfida si svolgerà domani, alle 13.30 ora locale (5.30 del mattino in Italia).

Ecco le dichiarazioni rese da Diego Nunes in conferenza stampa.

Diego, sei stato davvero ad un soffio dal conquistare la tua prima pole position. Cosa pensi sia mancato?

Nel mio ultimo giro lanciato sono riuscito a evitare il traffico e nei tre settori sono andato davvero forte fino all’ultima curva, dove ho commesso un leggerissimo errore di guida che mi è costato circa due decimi, proprio quelli che mi sarebbero serviti per conquistare la pole. In ogni caso sono molto soddisfatto della prestazione!

Questa mattina entrambe le monoposto del vostro team sono state molto veloce e vi siete confermati nelle qualifiche. Sembra che abbiate trovato davvero il giusto set-up: cambierà qualcosa per la gara?

Sin dal primo turno di prove libere siamo stati molto veloci ed effettivamente abbiamo trovato un buon bilanciamento sia in assetto da qualifica che da gara. Ora esamineremo i dati della telemetria per migliorare ancora, se possibile.

Sei in prima fila di fronte al paddock della F1. Questo ti mette pressione?

Tutt’altro, avere fatto un buon lavoro mi rende tranquillo per la gara di domani.

Che strategia hai in mente per sabato?

Difficile rispondere a questa domanda. La partenza sarà decisiva e vedremo quale sarà la nostra posizione dopo il primo giro. Non abbiamo una strategia definita, o meglio, abbiamo studiato una strategia che ci permette di adeguarci alla diverse situazioni che in gara possono succedere.

  • shares
  • Mail