Michael Schumacher chiude il contratto con la Ferrari?

Prossimo alla fine il rapporto tra Schumacher e la Ferrari?Le critiche di Sepang non hanno sicuramente aiutato, ma il futuro di Michael Schumacher in Ferrari pare che sia ora seriamente in pericolo. Ad ammetterlo è lo stesso manager del pilota tedesco, che ha parlato di possibilità che il campione di Kerpfen chiuderà definitivamente il suo rapporto con Maranello alla fine del 2009.

A riguardo ricordiamo che fin dal suo ritiro alle fine della stagione 2006, il 40enne Schumi ha continuato il suo "lavoro" presso il team testando occasionalmente le monoposto e presenziando a diversi Gran Premi in veste di consulente.

Con le ultime due apparizioni proprio in occasione dei due appuntamenti di apertura di questa movimentata stagione, i GP di Australia e Malaesia, due gare nelle quali la Ferrari è stata fortemente, e giustamente, criticata per le sue cattive decisioni dal muretto del box.

Con commenti abbastanza forti, che ovviamente hanno finito con l'interessare il Kaiser, come ha fatto l'ex pilota Marc Surer. Che ha parlato trovando "incredibili certi errori di strategia, pur avendo al muretto dei box un consulente di quel livello".

Un riferimento che è fin troppo facile legare alla strategia pensata (o meglio azzardata) con Raikkonen, che ha montato delle gomme Rain quando la pista era ancora asciutta giocando un rischio - potenzialmente geniale, ma troppo elevato per un team del livello del cavallino - e che infatti non ha pagato.

Il problema ora è anche che la situazione merita le pesanti critiche di questi giorni, ma in quanto a Schumacher nessuno può avere la certezza di una qualche responsabilità del tedesco. Seppure sia pur sempre, secondo alcune voci, stipendiato con un contratto (stimato) di 5 milioni di euro in ed scadenza a fine anno.

Ma a riguardo Willi Webber avrebbe detto che "se il contratto non sarà rinnovato, sono certo che il GP di Malesia non avrà niente a che vedere con questa decisione e che Schumi parlerà con Ferrari solo nella seconda parte della stagione."

Ma intanto le voci corrono, e già di dice che se Schumacher dovesse lasciare la Ferrari, lo farebbe per riunirsi al suo vecchio direttore tecnico e stratega, Ross Brawn ovviamente.

Anche se una ipotesi simile pare improbabile per il pilota della Brawn GP, e vincitore dei primi due GP della stagione Jenson Button: "Abbiamo abbastanza esperienza da soli per sapere come si fa a vincere"

Sarà... Intanto Schumacher nei prossimi gran premi non ci sarà, ma era stato stabilito in anticipo. L’ex pilota tedesco viene comunque considerato l’uomo in più, il fuoriclasse che entra a partita in corso e la risolve. O, a seconda delle circostanze, uno che non riesce a inserirsi nel gruppo e a esprimere il proprio potenziale.

Di sicuro c'è che metterlo in discussione significa calpestare una bandiera. E allo stesso tempo non farlo rischia di rovinarne il blasone, di renderlo il capro espiatorio di una situazione che ha radici altrove.

Il futuro è incerto, ma di sicuro pare esserci che per Ross Brawn un domani un posto per lui ci sarebbe sempre. Magari già dal 2010...

via | F1 Live (grazie a Ryuk Shinigami per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: