Jenson Button: "F1 2014 non troppo veloci rispetto alle GP2"

Jenson Button crede che al momento le vetture GP2 siano "piuttosto" vicine alla monoposto di Formula 1, frenate dalle importanti modifiche al regolamento tecnico, che hanno prodotto ritmi più "blandi".

Jenson Button

Le innovazioni introdotte dalla FIA per la stagione agonistica 2014 stanno rallentando parecchio le monoposto di Formula 1, rendendole meno lontane da quelle di GP2.

Jenson Button crede che, al momento attuale, in alcuni impianti lo scarto prestazionale sarebbe poco grande rispetto al passato, per una combinazione di cambiamenti introdotti sul piano normativo, a partire dall’adozione delle nuove unità propulsive V6 sovralimentate da 1.6 litri.

Ecco le parole del pilota inglese della McLaren, parzialmente riprese da F1 Times: “Tenendo conto del potere cronometrico delle vetture del Circus in questa fase, penso che il vantaggio sui bolidi di GP2 si sia affievolito. Se nelle piste più veloci, il vantaggio resta considerevole, in quelle più lente il divario potrebbe ridursi parecchio”.

Resta il fatto, però, che Button fa riferimento allo stato attuale delle monoposto, ancora nella fase iniziale di svezzamento. Le sue analisi sono suffragate da certi elementi: senza nemmeno prendere in considerazione le nuove regole aerodinamiche, oggi le monoposto da Gran Premio sono più pesanti di quasi 50 chilogrammi rispetto a quelle del 2013, in virtù del nuovo propulsore e dei suoi accessori. Anche gli pneumatici sono più lenti, per la maggiore larghezza nella parte posteriore e per la necessità di resistere meglio alle scariche di coppia.

Pensiamo –dice Button- che lo pneumatico medio sia oltre mezzo secondo più lento rispetto alla media dello scorso anno. Le auto sono anche più pesanti e questo equivale da solo nella bilancia dei tempi alla perdita di circa un secondo e due decimi al giro, da qui un totale di quasi un secondo e otto decimi in termini di gap per questi due soli fattori”. Ovviamente gli sviluppi in corso d’opera renderanno più vicine le monoposto 2014 a quelle del 2013, allontanando le GP2 sul piano cronometrico, ma resta il fatto che lo scarto sarà meno marcato di prima, almeno per quest’anno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail