Lotus E22, la nuova monoposto del team di Enstone

Anche la Lotus ha svelato la sua monoposto per la stagione agonistica 2014. Il vernissage della nuova E22 è avvenuto sulla pista di Jerez de la Fronteraa.

Purtroppo non è stato possibile averla in tempo per i primi test collettivi in terra iberica, ma finalmente è arrivata la nuova Lotus E22, con cui il team di Enstone punta a maturare le sue ambizioni.

Guardandola, si conferma la bruttezza dei musi delle monoposto 2014, che qui diventa sconcertante, per la geometria a corna, con una delle due estensioni meno ampia dell’altra. Una scelta asimmetrica dettata dalle misure imposte dal regolamento, che ha imbrigliato una soluzione estetica più bilanciata.

Così i parametri normativi sono rispettati, ma ne discende uno stile davvero difficile da digerire. Il limite dialettico, però, non è importante nel Circus, dove conta l’efficienza, che in questo caso si dovrebbe connettere alle alchimie dei flussi, per generare il migliore compromesso fra scorrevolezza, deportanza e raffreddamento.

Colpisce il disegno delle pance, molto lavorate e decisamente compatte in basso, dove ostentano una consistenza volumetrica ridotta all’osso. L’insieme sembra votato alla creatività, nel tentativo di estremizzare al meglio ogni elemento, ma si tratta di una semplice deduzione estetica, basata sul colpo d’occhio, senza elementi concreti ad avvalorare la tesi.

Ieri la nuova Lotus E22 ha compiuto il suo shakedown sul circuito di Jerez de la Frontera, nell’ossequioso rispetto dei 100 chilometri imposti dal regolamento per queste sessioni promozionali. Ora si aspetta il confronto con i rivali, per avere una prima indicazione sul suo potenziale e sulla qualità del lavoro svolto dai tecnici. Non ci resta che attendere.

Presto le foto del modello

  • shares
  • Mail