GP Australia F1 2014, Alonso: "Arrivano le prime risposte"

Il Gran Premio d’Australia di Formula 1, tappa d’apertura della stagione agonistica 2014, è dietro l’angolo. Poche ore ci separano dall’accensione dei motori. Impossibile dire chi vincerà. La Ferrari è pronta alla sfida.

AUTO-PRIX-AUS-F1

Tutto pronto per il Gran Premio d’Australia di Formula 1, che porterà al debutto agonistico i propulsori di nuova generazione ed altre novità introdotte nel Circus a partire da questo campionato. In attesa che i giochi entrino nel vivo, anche in casa Ferrari il ruolo di osservata speciale toccherà all’unità motrice V6 turbo da 1.6 litri, coadiuvata da due recuperatori di energia, uno che la ricava dalla frenata, l’altro dallo sfruttamento dei gas di scarico caldi del turbo.

Al power train della Ferrari, denominato 059/3, toccherà un ruolo di primo piano nelle dinamiche di gara della F14T, sul cui comportamento Fernando Alonso si esprime con molta cautela, per la prudenza che si deve usare per la tappa inaugurale, specie quando questa giunge dopo radicali cambiamenti nelle monoposto.

Ecco le parole dell’asso iberico nel corso della conferenza stampa della FIA, riprese dal sito ufficiale della casa di Maranello: “E’ troppo presto per dire quanto siamo competitivi in questo momento, le risposte arriveranno nelle prossime 24 o 48 ore. Per ora stiamo ancora imparando, lavorando sullo sviluppo della macchina giorno dopo giorno. Come tutti ci troviamo una situazione insolita e per vedere dove siamo occorre mettere tutto insieme, cercando di massimizzare quello che abbiamo”.

Alla pista di Melbourne toccherà il compito di fornire i primi riscontri empirici, per dissolvere alcuni dei molti interrogativi che in questo momento avvolgono la Formula 1, anche a causa della breve estensione temporale dei test, insufficienti per pesare la tenuta delle tante novità introdotte. Vedremo presto come andrà a finire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail