Gp Australia F1 2014, Alonso: "Un inizio positivo per la Ferrari"

Con le prime due sessioni di prove libere messe in archivio, i team sono concentrati sulla giornata di domani, pensando soprattutto alle prove di qualificazione del Gran Premio d’Australia di Formula 1. I piloti Ferrari sono pronti alla sfida.

Australian F1 Grand Prix - Practice

La stagione agonistica 2014 è entrata oggi nel vivo, con le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio d’Australia di Formula 1. Per la Ferrari, il venerdì all’Albert Park di Melbourne è stato positivo in termini di chilometraggio, cosa che ha permesso alla scuderia del “cavallino rampante” di completare il programma di lavoro previsto alla vigilia.

Restano aperti diversi interrogativi sull’affidabilità, perché i team del Circus hanno avuto poco tempo a disposizione nei test pre-campionato per mettere a punto le forti innovazioni introdotte dal regolamento, a partire dalle nuove unità propulsive V6 sovralimentate da 1.6 litri. Su questo fronte nessuno può dirsi sereno, per ragioni che appaiono facilmente comprensibili.

Ogni squadra cercherà di fare del suo meglio, ma ci sono domande insolute, che in tanti si pongono. Restano dubbi sulla tenuta in gara delle monoposto, per cui è difficile ipotizzare il grado di resistenza nella sfida di domenica. In attesa di scoprirlo, è interessante conoscere le sensazioni dei piloti Ferrari, che hanno raccolto un primo e nono posto nella sessione inaugurale della giornata odierna e un terzo e sesto posto nella seconda sessione, con Fernando Alonso davanti a Kimi Raikkonen.

Ecco le parole dell’asso spagnolo, pubblicate sul sito della casa di Maranello: “Per noi, nel complesso, è stato un venerdì positivo. Nonostante ci fosse un po’ di timore per tutte le complessità derivanti dall’applicazione delle nuove regole, è andata bene. La squadra ha fatto un super lavoro e non abbiamo riscontrato problemi. E’ impossibile, però, avere un’idea chiara sulla nostra competitività, perché come sempre i risultati del venerdì sono poco indicativi. Per saperne di più dobbiamo aspettare di trovarci tutti nelle stesse condizioni”.

Questo, invece, il resoconto di Raikkonen, un po’ meno votato all’ottimismo: “Oggi è stata una giornata piuttosto impegnativa. Anche se siamo riusciti a portare a termine il programma previsto, non sono mancate le difficoltà. Questa sera ci aspetta molto lavoro, soprattutto per comprendere cosa non ha funzionato e per cercare di migliorare in vista di qualifica e gara”. Al confronto di domani toccherà il compito di disegnare meglio lo scenario, per inquadrare in modo più fedele la reale geografia dei valori. Non ci resta che attendere.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail