Rally di Sardegna: Latvala si conferma nella seconda tappa

latvala

Doveva essere la giornata decisiva del Rally d’Italia Sardegna 2009 ed infatti lo è stata, anche se il discorso per la vittoria è ancora aperto. La tappa di ieri ha infatti deciso che a giocarsi il successo nella sesta prova del mondiale rally, organizzata dall’Automobile Club d’Italia, saranno i due piloti del team Bp Ford Abu Dhabi Jari-Matti Latvala e Mikko Hirvonen, divisi solo da 9”9.

La seconda frazione è stata anche decisiva, in negativo, per i colori del team Citroen Total con Sebastien Loeb che ha forato nella prova di Fiorentini, la penultima di questo secondo giorno, e con Dani Sordo che ha avuto problemi che lo hanno costantemente assillato. Il primo ha chiuso al quarto posto, mentre il secondo si è dovuto accontentare dell'ottava piazza.

Al terzo posto, alle spalle dei due della Ford, c’è Petter Solberg, autore di una gara veloce e costante, coronata anche dal successo in una delle speciali in programma. Il norvegese ha comunque solamente 2”2 di vantaggio proprio su Loeb che oggi cercherà sicuramente di sopravanzarlo per andare a podio. Dopo i primi quattro i distacchi si fanno già pesanti: Novikov che è quinto è infatti già ad oltre 1’30” dal francese che lo precede.

A seguire, in zona punti, ci sono Matthew Wilson, Ford del Team Stobart ed Al Qassimi con una altra Focus del Bp Ford Abu Dhabi Wolrd Rally Team. Il saudita precede Dani Sordo che occupa l’ultima posizione utile per ottenere punti. Sfortuna per i due norvegesi Henning Solberg, fermo quando era ottavo, e Mads Ostberg, uscito dall‘ultima speciale con un tempo altissimo quando era sesto assoluto.

Per quanto riguarda il mondiale Junior (JWRC) Alessandro Bettega in coppia Simone Scattolin è stato purtroppo rallentato da una serie infinita di problemi che lo hanno fatto retrocedere fino alla sesta posizione. Al comando c’è ora Michal Kosciuszko, Suzuki Swift Super 1600, davanti a Martin Prokop , Citroen C2; 3° Aaron Burkart, Suzuki.

Nella classifica del Mondiale Produzione (PWRC) è al comando lo svedese Patrik Sandell che ha un vantaggio di 23”5 sul qatariano Al Attiyah, navigato da Giovanni Bernacchini. Terzo è il portoghese Armindo Arujo . Patrick Flodin, che era al comando nel day 1 con la sua Subaru Impreza, ha avuto una serie di problemi meccanici. Tra gli equipaggi sardi è al comando Andrea Pisano, Mitsubishi Lancer Evo IX navigato dal copilota ipovedente Francesco Cozzula.

Oggi i concorrenti dovranno affrontare ancora 323 chilometri di gara, comprendenti cinque prove speciali pari ad 86 chilometri cronometrati. Tutto quindi ancora aperto anche perché i due passaggi sulla prova di Monte Olia, di 19.31 km, e su quella di Soliris, di 18.66 km, che i concorrenti ripeteranno due volte ciascuna, e quello sulla prova, di Arzachena, di 10.24, nascondono infinite insidie.

Classifica al termine del secondo giorno:

01. Latvala- Anttila ( Ford Focus Rs Wrc Bp Abu Dhabi Wrt) in 2h58’03”5
02. Hirvonen – Lehtinen ( Ford Focus Rs Wrc Bp Abu Dhabi Wrt) a 9”9
03. Solberg P. – Mills (Citroen Xsara) a 1’12”6
04. Loeb – Elena (Citroen C4 Wrc del Citroen Total Wrt) a 1’14” 8
05. Novikov- Moscatt (Citroen C4 Wrc Citroen Junior Team) a 2’46”0
06. Wilson – Martin (Ford Focus Rs Wrc Stobart Vk-M Sport) a 5’02”8
07. Al Qassimi – Orr ( Ford Focus Rs Wrc Bp Abu Dhabi Ford Wrt) a 6’57”9
08. Sordo – Marti (Citroen C4 Wrc del Citroen Total Wrt) a 9’18”8

Via | Press Office

  • shares
  • Mail