F1: Alonso "Ferrari, dobbiamo stare calmi e lavorare"

Lo spagnolo cerca di tranquillizzare il team di Maranello: "La Mercedes è forte, ma abbiamo 12 punti più di Hamilton..."

Australian F1 Grand Prix - Previews

L’andamento negativo della prima gara della stagione ha portato grande preoccupazione in casa Ferrari: la paura di rivedere questa Mercedes nella Red Bull degli anni passati sta facendo capolino a Maranello e tutti i commenti pessimistici arrivati dall’esterno non stanno certamente aiutando a ritrovare serenità. Tocca a Fernando Alonso, allora, fare il pompiere: “E’ solo la prima gara – ha detto lo spagnolo ad ‘Autosport.com’ – e nessuno ha mai vinto o perso il mondiale, dopo aver disputato solo un gran premio”.

Un invito importante da parte del fuoriclasse iberico: “Dobbiamo stare calmi, capire in cosa dobbiamo migliorare, per fare meglio la prossima volta”. Solamente restando concentrati e valutando con serenità la situazione, infatti, sarà possibile fare quei passi avanti necessari per salire di livello e tornare ad essere competitivi per la vittoria: “Al momento sono davanti a tutti – ha proseguito, sempre in riferimento al team tedesco - ma lo sembravano già nei test invernali. Dobbiamo lavorare e ridurre il gap al minimo”.

E, tra l’altro, nonostante la competitività maggiore da parte della Mercedes, anche il team di Brackley non è stato esente dai problemi: “Sono molto forti, ma noi abbiamo 12 punti più di Hamilton”. Dunque, la situazione non è quella ideale, ma nemmeno nera come è stata dipinta in qualche occasione. Già dal Gp di Malesia, in programma a fine marzo, i valori potrebbero cambiare o, comunque, riavvicinarsi: per far scattare l’allarme rosso c’è tempo. Ora è solo il momento di lavorare per far crescere la F14 T.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail