Bernie Ecclestone pensa al ritiro? "Devo trovare il momento giusto per appendere i guantoni al chiodo"

Il manager sta pensando al momento opportuno nel quale sventolare la bandiera bianca. "E’ fondamentale sapere quando appendere i guantoni al chiodo - spiega -, per non finire sul ring a prenderle di santa ragione”.

2014_ecclestone_vettel

Bernie Ecclestone sarebbe pronto ad abbandonare il timone della Formula 1. E’ quanto ha ammesso lo stesso manager inglese, rivelando che ad 83 anni compiuti sta seriamente considerando l’ipotesi di ritirarsi a vita privata. “Ancora qualche mese ed avrò 84 anni – il suo pensiero, affidato ad un’intervista concessa al The Mirror –. Devo iniziare a chiedermi se davvero voglio entrare nel mio 85° anno e svolgerà la stessa attività che solo Dio sa da quanto mi tiene impegnato”. Ecclestone non vuole tuttavia abbandonare la Formula 1 in seguito ai noti problemi giudiziari.

“No, il motivo non è certo questo – la sua ammissione –. E’ fondamentale sapere quando appendere i guantoni al chiodo, per non finire sul ring a prenderle di santa ragione”. Ecclestone si lascia poi andare ad una riflessione sul futuro della Formula 1. A suo dire è necessario “sbarazzarsi degli imprenditori e di chi pensa fuori dai box. Io non so nulla di questione extra-sportive, ed è per tal motivo che sono durato per così tanti anni. Se mi fossi occupato di altre questioni oggi non sarei probabilmente qui”. L’83enne di Ipswich è stato fino a poche settimane da direttore esecutivo della società Formula One Management, che gestisce l’organizzazione e fornisce contenuti testuali e video del campionato Formula 1.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail