Diorama Targa Florio, box di Floriopoli in un capolavoro firmato Gianni Petta

Dalla passione e competenza di Gianni Petta nasce un diorama della zona box di Floriopoli, che celebra in forma artistica il mito della Targa Florio. Si tratta di un capolavoro, curato al meglio in ogni particolare.

Diorama Targa Florio

Questo diorama, realizzato da Gianni Petta, cui vanno i nostri più sinceri complimenti per la straordinaria qualità del lavoro svolto, riproduce in scala 1/43 il giorno delle prove ufficiali della 54ma Targa Florio del 3 maggio 1970.

Quell’anno erano presenti in Sicilia i maggiori costruttori di auto da corsa: Abarth, Alpine, Alfa Romeo, AMS, Chevron, Daren Jerboa, Ferrari, Lancia e Porsche a disputarsi il mondiale marche.

Per realizzare l’opera sono state visionate migliaia di immagini e diversi filmati, alla ricerca di particolari anche insignificanti. Il complesso di Floriopoli è stato fotografato, misurato ed osservato nei minimi dettagli, per riprodurlo nel modo più fedele possibile.

Per la costruzione sono stati utilizzati: vernici di vario genere, resina, gomma siliconica, legno e compensato di vario spessore, ottone ed altro ancora. Sono stati riprodotti in resina e verniciati a mano oltre 300 personaggi, circa 200 pneumatici di ricambio, cerchi ruota, più cassette, attrezzi, cric, estintori, compressori, taniche benzina e oggetti vari.

All’interno sono state riprodotte porte, con relative maniglie, ed arredi, compresi i manifesti affissi alle pareti. Sono state stampate al computer 30 bandiere e oltre 5 metri di cartellonistica pubblicitaria, il tutto racchiuso in una teca in plexglass di 2,75 x 0,70 x 0,30 m (spessore 8 mm), divisibile in 2 pezzi per il trasporto alle mostre.

Il diorama è stato realizzato in circa 18 mesi, lavorando in media 6 ore al giorno alla data del maggio 2006, ma è tuttora in continua evoluzione.

Alcune tappe del suo cammino, gallery ed altre curiosità

-Ha debuttato il 6/7 maggio 2006, in una mostra di modellismo patrocinata dalla Provincia di Palermo.
-16/24 maggio 2006, all’Ottagono di Cefalù alla mostra fotografica e di modellismo dedicata alla famiglia Florio, in occasione del Centenario della Targa.
-Dal 30 maggio al 4 giugno 2006 in esposizione presso l’Hotel Torre Normanna, in occasione del XVII Giro di Sicilia.
-Dal 3 al 10 settembre, al 1° trofeo delle Baronie tenutosi nello scenario del Castello di Carini, è stato premiato con una coppa per il miglior diorama.
-17/22 aprile 2007, “Non solo Targa”, mostra fotografica e modellismo al circolo ufficiali di Palermo.
-4/6 gennaio 2009, Palazzo “Pilo” a Capaci, per la commemorazione del 50° dalla scomparsa di V. Florio.
-Dal dicembre 2010 al dicembre 2011 è stato esposto presso il museo V. Florio di Campofelice di Roccella
-Da aprile a giugno 2013 nella hall del resort Hotel “Acacia” località “Pistavecchia” Campofelice di Roccella in occasione di un tour di B. Redman, R. Attwood, e A. De Cadenet.
Nel settembre 2010, Gianni Petta ha riprodotto la sola parte relativa ai box Gulf Porsche corredata da 32 personaggi che fanno da contorno al pit stop della 908/3 n.36 di R. Attwood-B. Waldegard. Questa nuova interpretazione è stata donata al Porsche Museum di Stoccarda dove si trova esposta.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

  • shares
  • Mail