Red Bull: la RB7 sfida una C 63 AMG e una V8 Superstar!

La RB7 è costretta a rincorrere. Prima scatta la C 63 AMG Coupé, poi parte la Holden ed infine la Red Bull. L'esito del confronto è scontato, ma questa comparazione è utile per valutare quanto sia davvero veloce una monoposto da corsa.

Red Bull ha preferito mettere a disposizione una vettura del 2007. Sia mai che la monoposto attuale non fosse veloce a sufficienza! Gli organizzatori del GP d’Australia di Formula 1 hanno preparato due settimane fa una divertente comparativa, l’unica davvero capace di stuzzicare la fantasia e l’interesse di noi appassionati. Hanno quindi schierato tre automobili dalle prestazioni elevatissime. Per prima è scattata una Mercedes C 63 AMG Coupé, vettura stradale e con motore aspirato da 6.2 litri (457 CV).

Trascorrono circa 23 secondi e parte all’inseguimento una Holden Commodore VF iscritta al locale campionato V8 Supercar. La berlina è configurata per l’utilizzo in pista, adotta un motore V8 aspirato da oltre 640 CV ed utilizza una trasmissione sequenziale a 6 rapporti, collocata al posteriore, fornita da Albins ed abbinata ad un differenziale posteriore. Per ultima scatta invece la Red Bull RB7, che terminò la stagione 2011 con ben 12 vittorie (su 19 gare) e che regalò a Sebastian Vettel il secondo titolo iridato.

Al volante delle tre automobili non vi sono piloti qualunque: la Mercedes è guidata da Mick Doohan, la Holden da Steven Richards e la red Bull da David Coulthard. Il confronto non è ovviamente risolutivo, ma è comunque utile per confrontare le prestazioni di una Formula 1 al cospetto di automobili ben meno prestazionali.

  • shares
  • Mail