Gp Malesia F1 2014, Hamilton: La priorità è andare a punti

Gp Malesia F1 2014: Hamilton non si sbliancia e mantiene un basso profilo. "Sarà fondamentale andare a punti".

2014_hamilton_pole_position

Le prestazioni offerte dalla Mercedes W05 non suggeriscono a Lewis Hamilton di abbassare la guardia. Il pilota inglese mantiene i piedi ben saldi a terra ed ammette che “la priorità sta nel conquistare il maggior numero possibile di punti”. “Abbiamo una grossa opportunità, dato che l’auto si rivela fantastica e tutto il team sta lavorando nella maniera migliore – ha commentato l’ex campione del mondo –. Teniamo le dita incrociate e speriamo di prendere per primi la bandiera a scacchi”.

LE MIGLIORI IMMAGINI DELLE QUALIFICHE

Hamilton si è poi sciolto ed ha espresso la propria felicità, ammettendo di aver abortito un secondo tentativo nella Q3. “Non ho potuto compiere l’ultimo giro semplicemente perché non vedevo nulla prima di Nico (Hulkenberg, nda) – il commento del 29enne inglese –. Non riuscivo a vedere il bordo della pista, non riuscivo a vedere dove fossero le curve e dove frenare. Prima di iniziare il secondo giro ho addirittura perso di vista Fernando (Alonso, nda), che mi seguiva a pochi metri”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail