Gp Malesia F1 2014: Alonso “Ferrari più competitiva, serve step più grande”

Il pilota spagnolo, dopo il quarto posto: "I piccoli miglioramenti fatti hanno funzionato come nelle previsioni"

F1 Grand Prix of Malaysia - Race

Ancora un quarto posto, ancora 35 secondi di ritardo rispetto al vincitore: Fernando Alonso ha replicato il risultato della gara d’esordio in Australia, però la Ferrari ha dato qualche sensazione migliore. Sempre lontana dalle Mercedes, la F14 T è riuscita a lottare con la Red Bull di Ricciardo e si è messa alle spalle McLaren e Williams. “Un po’ meglio è andata in generale - ha commentato lo spagnolo, subito dopo aver tagliato il traguardo - La macchina è più competitiva ed i piccoli miglioramenti fatti hanno funzionato come nelle previsioni”.

F1 GP MALESIA 2014: ORDINE D'ARRIVO E CLASSIFICHE

Tuttavia, Hamilton e Rosberg sono ancora lontanissimi, anche se oggi il distacco non è ‘drogato’ dalla safety car a ricompattare il gruppo: “Serve fare uno step ancora più grande, siamo indietro. In queste due gare le prestazioni non sono state al top, però siamo terzi nel mondiale e nel gruppo di testa”. Ed è lo stesso pensiero di Stefano Domenicali, il responsabile della gestione sportiva di Maranello: “Credo che il risultato odierno di Fernando sia il massimo di quello che potevamo fare - ha detto - ma non possiamo essere soddisfatti”.

LE FOTO PIU' BELLE DELLA GARA

Ovviamente è deluso Kimi Raikkonen: il finlandese aveva iniziato al meglio questo weekend, riuscendo addirittura ad avvicinarsi a Rosberg il venerdì, ma la sua gara è stata compromessa dal contatto con Magnussen. La gomma si è forata ed ha costretto il ferrarista ad effettuare un giro interno con il pneumatico a terra: “Non so cosa sia successo, io non avevo sentito nulla. La mia gara è finita a quel punto”. Ed è arrivato il dodicesimo posto al traguardo, senza riuscire a superare Grosjean nel finale: “Pensiamo alla prossima gara”.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail