24 Ore di Le Mans, la Peugeot domina il warm-up

foto racing new

Ormai il via della 24 Ore di Le Mans è dietro l'angolo. Alle 15 scatta l'appassionante sfida della Sarthe, per scrivere un nuovo capitolo di una saga leggendaria. Il warm up ha confermato lo stato di forma della Peugeot, con tre prototipi nei primi tre posti.

La prestazione migliore è stata ottenuta dalla vettura numero 8 di Franck Montagny che, con 3'26"457, ha fatto meglio delle 908 di Genè, Wurz e Brabham e di Minassian, Lamy e Klien. Quarta l'Audi R15 di Bernhard, Dumas e Premat. Tom Kristensen è stato protagonista di un lungo alla chicane Dunlop ed ha chiuso settimo.

foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new

foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new
foto racing new

Numerose le uscite e i contatti che hanno movimentato la sessione. Anche Marco Werner ha avuto i suoi problemi, per via di un piccolo incidente con Patrick Dempsey. Disguidi in pit-line, testacoda e uscite di strada hanno segnato la marcia di tanti partecipanti.

La Porsche si conferma regina della LMP2, con la RS Spyder del team Essex davanti a quella di Goh. Ottimo il terzo tempo della Lola Judd di Biagi, Bobbi e Piccini. In GT1 marcia indisturbata per la Corvette di Magnussen, O'Connell e Garcia, mentre in GT2 la più rapida è stata la 911 Felbermayr di Lieb, Lietz e Henzler

Jacky Ickx, che quarant’anni fa conquisto la sua prima vittoria a Le Mans, riferendosi alla mitica maratona dice: "Purtroppo lo spirito è cambiato molto: anche qui si litiga, basta vedere la querelle fra l'Audi e la Peugeot sulle omologazioni". Una cosa che mette tristezza.

Classifica Warm Up

Via | Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
152 commenti Aggiorna
Ordina: