GP Bahrain F1 2014: Hamilton, Rosberg e la doppietta Mercedes

La Mercedes è stata la grande protagonista della sfida di Sakhir, centrando un’autorevole doppietta nel Gran Premio del Bahrain di Formula 1.

F1 Grand Prix of Bahrain - Race

Le “frecce d’argento” sono state le monoposto più incisive, ma anche quelle che hanno regalato i duelli più belli nel Gran Premio del Bahrain di Formula 1. Niente da fare per gli avversari, costretti ad accontentarsi di quello che è rimasto sul piatto nella sfida di Sakhir.

La prova offerta dalla Mercedes nel ricco paese orientale è stata impeccabile, su tutti i fronti. Alla bandiera a scacchi si è celebrata una meritata doppietta, maturata al termine di uno splendido confronto in pista fra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, giunti in quest’ordine al traguardo.

CRONACA COMPLETA DEL GP BAHRAIN F1 2014

La W05 è sembrata un’astronave rispetto alle altre monoposto, che zoppicano nei suoi confronti. Se a ciò si aggiunge lo spettacolo offerto dai suoi interpreti, in un duello di altri tempi che in un’epoca di ordini di scuderia è sempre più raro, si capisce la ragione dell’entusiasmo del pubblico per la prova offerta dalla Mercedes.

Comprensibile la gioia di Hamilton, le cui parole sono state riprese da Eurosport: “Sono molto felice. Nico è andato forte per tutta la corsa. Abbiamo lottato duro, ma sempre in modo corretto. Nel finale ho faticato a tenerlo dietro, perché aveva un piccolo vantaggio con le gomme ed era più veloce. E' stato divertente, ma in pista c'era tanta pressione. Sono orgoglioso di aver vinto. Tutto fantastico”.

La gioia emerge anche nelle parole di Rosberg su Sky Sport: “Gara eccitante. Anche se non ho vinto, come avrei voluto, è stata forse la più entusiasmante della mia carriera. Una grande giornata di sport, uno show straordinario offerto al pubblico. Spero di vincere la prossima sfida”. Non sappiamo se sarà lui ad imporsi in Cina, ma è chiaro che in assenza di marcati progressi degli avversari, anche nel paese della Grande Muraglia saranno le “frecce d’argento” a dettare legge.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail