GP Spagna F1 2014: la gioia di Hamilton, l'impegno di Rosberg

Mentre gli altri annaspano, cercano scuse o studiano il modo per risalire la china, aggrappandosi ad ogni barlume di speranza, c’è chi può solo gioire: la Mercedes.

Spanish F1 Grand Prix - Race

Il Gran Premio di Spagna di Formula 1 ha confermato ancora una volta il dominio delle “frecce d’argento”, protagoniste di una nuova doppietta, la quarta consecutiva della stagione agonistica 2014.

Su cinque appuntamenti andati in scena nel campionato in corso, la Mercedes è salita altrettante volte sul gradino più alto del podio, con un margine significativo sugli inseguitori, costretti a leccarsi le ferite e ad accontentarsi di quello che è rimasto.

A meno di grossi stravolgimenti di fronte, con cambi radicali nella geografia dei valori, per la squadra tedesca si profila un calendario agonistico in discesa, anche se nel Circus le cose possono cambiare in fretta, specie se chi è al vertice si mette a dormire sugli allori. Non credo sia il caso della Mercedes, ma le sorprese sono sempre possibili.

GP Spagna F1 2014: le foto più belle

Intanto, gli uomini delle “frecce d’argento” si godono il momento, senza perdere di vista il futuro. Ecco le parole di Lewis Hamilton, riprese dal sito di Eurosport: “Devo ringraziare il team per il lavoro incredibile che ha fatto. E' la mia prima vittoria a Barcellona e questo significa molto per me. Quando parlavo con Ross (Brawn, ndr) della possibilità di passare alla Mercedes sapevo che poteva succedere, ma non avrei mani pensato di avere un vantaggio di 50" sulla Red Bull. Quindi mi sento fortunato di fare parte di questa squadra fantastica”.

La gioia, in misura minore, è presente anche nel cuore di Nico Rosberg, cui resta però il rammarico di aver solo sfiorato la vittoria di Montmelò: “Credo che forse con ancora uno o due giri in più potevo tentare di passare Lewis, ma non ero abbastanza vicino e comunque il secondo posto significa altri punti per un campionato in cui ci sono ancora tante gare. Proverò a migliorarmi per cercare di arrivare primo al prossimo appuntamento”. Vedremo presto come andrà a finire, ma la speranza di tanti è che i rivali della Mercedes crescano in fretta, per rendere più animate le dinamiche di gara.

  • shares
  • +1
  • Mail