F1, GP Ungheria: osservazioni ed orari

budapest

In questi giorni di vacanza, l'interesse della Formula 1 si è focalizzato sul supporto di Max Mosley alla candidatura di Jean Todt alla presidenza della Fia. La cosa ha dato un certo fastidio ad Ari Vatanen, anche lui in corsa per la poltrona di comando della federazione. In attesa degli sviluppi futuri, gli obiettivi tornano a concentrarsi sugli aspetti agonistici, con l'arrivo del Gran Premio d'Ungheria, che si disputerà il prossimo week-end a Budapest.

Sarà il circuito dell'Hungaroring, con la sua planimetria stretta e tortuosa, ad ospitare la sfida magiara. Questo tracciato è il più corto del mondiale dopo quello di Montecarlo. Una delle sue caratteristiche più insidiose è la polvere trasportata dal vento sulla pista, che cambia con una certa frequenza i coefficienti di aderenza. Quasi impossibile superare, anche se nel 2003 il rettilineo principale è stato allungato.

L'appuntamento giunge all'orizzonte con una Red Bull in fase crescente. Le monosposto della scuderia austriaca hanno dominato gli ultimi due appuntamenti e sembrano più che mai lanciate verso il vertice della classifica, dove erodono a vista d'occhio il vantaggio di Jenson Button e delle Brawn GP.

Il mirino di Sebastian Vettel e di Mark Webber è già puntato sull'inglese, che gode ancora di un margine di sicurezza. Ma la lotta intestina fra i piloti della RB5 potrebbe giocare a favore dell'attuale leader. Anche Rubens Barrichello cercherà di dire la sua nel prossimo appuntamento, per non rassegnarsi alle critiche di chi lo vede come eterno secondo. Da tenere d'occhio le prestazioni della Ferrari, che al Nurburgring ha ritrovato un passo spedito. Interessante conoscere anche il comportamento della McLaren. La parola passa ora ai motori.

Lunghezza del circuito: 4,381 km
Giri da percorrere: 70
Distanza totale: 306,630 km
Numero di curve: 14 - 8 a destra e 6 a sinistra
Mescole Bridgestone: supersoffice/soffice
Record sul giro in prova: 1:19.146 - M Schumacher - Ferrari - 2004
Record sul giro in gara: 1:19.071 - M Schumacher - Ferrari - 2004
Record sulla distanza: 1h35:26.131 - M Schumacher - Ferrari - 2004
Record di vittorie per pilota: 4 - M Schumacher
Record di vittorie per team: 8 - McLaren
Record di pole per pilota: 7 - M Schumacher
Record di pole per team: 7 - McLaren
Record di giri veloci per pilota: 4 - M Schumacher
Record di giri veloci per team: 9 - Williams
Record di podi per pilota: 7 - M Schumacher e A Senna
Record di podi per team: 19 - McLaren
Record di punti per pilota: 65 - M Schumacher
Record di punti per team: 174 - McLaren

Albo d'oro:

01. 1986 N Piquet – Williams Honda
02. 1987 N Piquet – Williams Honda
03. 1988 A Senna – McLaren Honda
04. 1989 N Mansell – Ferrari
05. 1990 T Boutsen – Williams Renault
06. 1991 A Senna – McLaren Honda
07. 1992 A Senna – McLaren Honda
08. 1993 D Hill – Williams Renault
09. 1994 M Schumacher – Benetton Ford
10. 1995 D Hill – Williams Renault
11. 1996 J Villeneuve – Williams Renault
12. 1997 J Villeneuve – Williams Renault
13. 1998 M Schumacher – Ferrari
14. 1999 M Hakkinen – McLaren Mercedes
15. 2000 M Hakkinen – McLaren Mercedes
16. 2001 M Schumacher – Ferrari
17. 2002 R Barrichello – Ferrari
18. 2003 F Alonso – Renault
19. 2004 M Schumacher – Ferrari
20. 2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
21. 2006 J Button – Honda
22. 2007 L Hamilton - McLaren Mercedes
23. 2008 H Kovalainen - McLaren Mercedes

Questi gli orari:

Venerdì 24 Luglio

10:00-11:30 Prove libere 1 - Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD
14:00-15:30 Prove libere 2 - Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD

Sabato 25 Luglio

11:00-12:00 Prove libere 3 - Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD
14:00-15:00 Qualifiche - Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD e Rai Due

Domenica 26 Luglio

14:00 Gara - Diretta su Sky Sport 2/16:9/HD e Rai Uno

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail