F1: Ferrari, il Canada è l'ultima possibilità

La F14 T avrà un'evoluzione importante a Montreal: o diventa competitiva oppure meglio pensare al 2015

F1 Grand Prix of Monaco

Riaprire il Mondiale 2014 è probabilmente solo un’illusione. Troppo il distacco dalla Mercedes e, soprattutto, troppi i punti di differenza in classifica (ben 61 per Alonso da Rosberg) per la Ferrari ed i suoi piloti. Però resta ancora una minima ed ultima speranza: l’attesissimo Gp del Canada. La scuderia di Maranello porterà a Montreal una versione quasi bis della F14 T, con tante novità e aggiornamenti, con l’obiettivo di essere finalmente competitiva, dopo un avvio di stagione decisamente inferiore alle aspettative della vigilia.

TUTTE LE FOTO DEL GP DI MONACO

Il pacchetto sarà un passo avanti rispetto alla vettura che ha gareggiato in questo weekend - ha spiegato il direttore tecnico James Allison - Anche se è difficile sapere cosa questo potrà portare per la competitività della F14 T”. E’ l’occasione finale per riuscire a dare un senso a questo campionato 2014, in cui la Ferrari ha saputo cogliere la miseria di un podio nelle prime sei gare (Alonso in Cina) e non è mai stata in grado di competere (come successo a tutti, tranne la Mercedes, ma non può essere una scusante).

Se la monoposto riuscirà ad essere in corsa per la vittoria forse sarà ancora lecito sognare per il Cavallino, visto che mancano ancora ben 13 gare alla fine della stagione ed in passato è avvenuto qualche ribaltone dopo l’estate. L’alternativa sarà mandare già in archivio il 2014, guardare avanti e pensare già alla stagione 2015. La Mercedes un anno fa lo fece, chiudendo in anticipo tutti i possibili aggiornamenti della propria vettura e lavorando esclusivamente a quella di questa stagione. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, ma il regolamento non subirà un’altra rivoluzione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail