GP Austria F1 2014: la gara di Spielberg vista dalla Mercedes

La Mercedes torna a casa con il bottino pieno dopo la sfida di Spielberg, dove le “frecce d’argento” hanno messo all’incasso una splendida doppietta.

F1 Grand Prix of Austria - Previews

Il Gran Premio d’Austria di Formula 1 si è chiuso nel segno della Mercedes, che ha guadagnato i due gradini più alti del podio, occupando con i suoi motori anche il terzo e quarto posto.

Come ricordano gli uomini Pirelli, la strategia di gara è stato il fattore chiave per la vittoria di Nico Rosberg, partito dalla terza posizione in griglia. Il tedesco ha iniziato la gara alle spalle dei due piloti Williams ma, rientrando ai box prima di loro e massimizzando il beneficio degli pneumatici nuovi (manovra nota come “undercut”), è riuscito ad andare al comando dopo il primo giro di pit-stop.

GP Austria F1 2014: la cronaca della gara

Il suo compagno di squadra, Lewis Hamilton, ha usato la stessa strategia in modo ancora più efficace. L’inglese ha iniziato la gara con i P Zero Red supersoft ed ha poi completato due stint sui P Zero Yellow soft, finendo a soli 1,9 secondi dal tedesco, dopo essere partito dalla nona posizione.

Alla bandiera a scacchi una bella doppietta della “stella”, che conferma la supremazia attuale della squadra, espressa anche in Austria, dove la Red Bull ha fatto una magra figura davanti al pubblico di casa. Queste le parole di Rosberg al traguardo: “E' stata una bella giornata anche se molto dura, con tante lotte con diversi piloti. Poi bisognava risparmiare i freni. Siamo stati bravi ad anticipare le soste per battere le Williams che vanno molto veloci in rettilineo”.

Qui in effetti le creature di Grove sono state più vicine del solito, ma Rosberg punta a ripetersi anche nei prossimi appuntamenti del calendario agonistico. Soddisfatto anche Hamilton: “Ho fatto una bella rimonta, spingendo sempre al massimo. Sono veramente felice, i ragazzi del team hanno svolto un ottimo lavoro”. Non c’è dubbio su questo. I rivali rosicano…

  • shares
  • Mail