Ferrari, Mattiacci: Il piano di recupero è già iniziato

Mattiacci tranquillizza i tifosi ed accenna ad uno specifico team di lavoro, incaricato di risolvere i problemi fin qui emersi. Il primo ad essere soddisfatto è Fernando Alonso.

2014_marco_mattiacci

Il margine nei confronti delle Mercedes è ormai irrecuperabile. Ferrari ha quindi alzato bandiera bianca e si prepara per la stagione 2015, l’ennesima che inizierà parlando di ‘riscatto’ e ‘nuova occasione’. D’ogni modo in casa Ferrari non stanno sfogliando la margherita per capire quale strada seguire. Lo conferma Marco Mattiacci, nuovo team manager, secondo cui il rinnovamento della struttura interna è già iniziato.

“Dopo il GP del Canada era fondamentale restare uniti, parlare, chiarire le vicende irrisolte ed individuare i punti deboli – il suo commento –. Un team sta lavorando per individuare le aree su cui intervenire. Stiamo rispettando un preciso piano, che ovviamente terremo riservato”. L’ottimismo di Mattiacci contagia anche Fernando Alonso, che si reputa soddisfatto per i progressi compiuti.

“L’auto sta migliorando, anche se è difficile giudicare in base al lavoro svolto dagli altri team – le parole dell’asturiano –. Dobbiamo lavorar duro e lavorare meglio. Solo così potremo recuperare lo svantaggio. Tutte le scuderie affrontano alti e bassi, inclusi noi. Per fortuna abbiamo le risorse e la tecnologia per compiere dei progressi”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail