La FIA punta sulla monogomma per tutte le categorie




La questione della monogomma è un tema ormai onnipresente nelle gare automobilistiche. Divide il popolo dei tecnici e dei tifosi nei soliti due partiti, i favorevoli ed i contrari. Quello che è certo è che le gomme fanno la differenza, spesso anche molto marcata, e sempre più frequentemente sono le vere artefici di prestazioni crescenti sia in pista che nei rally. In questo frangente sembra che la soluzione ai problemi della competività di tutte le categorie sia il ritorno o la conferma della fornitura unica, scelta che per certi aspetti risulta opinabile vista la disparità di trattamento che inevitabilmente viene a crearsi tra le scuderie, in ambienti poco trasparenti e con fortissimi intererssi economici. Oltretutto la concorrenza diretta è sempre stata l'ispiratrice di nuove ricerche nel campo ed ovviamente in questo senso si dovrà registrare un rallentamento dei lavori nell'immediato futuro. Ma ovviamente ogni giudizio va riferito al singolo ambito di applicazione. Al contrario la FIA sembra stia intraprendendo la stessa scelta per tutte le categorie che controlla senza valutare le evidenti differenze tra le necessità di una formula con quelle di una vettura turismo o da rally. Le categorie che stanno trattando la questione proprio in questi giorni sono la Formula 1, il mondiale turismo WTCC ed il campionato del mondo rally WRC, insomma l'automobilismo più estremo di ciascuna categoria che fa direttamente capo alla FIA.

Nel caso della Formula 1 il cambiamento è fondamentale ma come al solito ciclico, dal 2008 al 2010 ci sarà nuovamente un solo fornitore, sarà la Bridgestone ma già dal prossimo anno lo sarà di fatto per via del ritiro di Michelin dal mondiale.

La WTCC conferma la scelta della monogomma anche per la prossima stagione, ma la sorpresa è sulla fornitura, sembrava che Yokohama dovesse ritirarsi già nel 2007 per lasciare il posto alla Michelin, ma le decisioni di queste ore hanno confermato l'utilizzo delle coperture giapponesi.

Infine anche il WRC sta andando nella direzione della monogomma, dal 2008 sarà uno solo il fornitore, facilitando le scelte che i piloti si trovano a fare quando devono affrontare il fango, o i fondi estremamente impegnativi delle prove mondiali.

Voi fareste scelte differenziate? Quali e perchè?

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: