F1: Montezemolo su Alonso "Lavoriamo per trovare la migliore soluzione"

L'addio tra la Ferrari ed il pilota spagnolo appare sempre più vicino: Vettel o Hamilton per sostituirlo

montezemoloparigi

Fernando Alonso e la Ferrari stanno vivendo il momento più difficile, da quando lo spagnolo è arrivato a Maranello: l’addio dello spagnolo, nonostante il contratto fino alla fine del 2016, non è mai stato più vicino. Le partenze di Domenicali e Montezemolo hanno rotto quell’idillio con i vertici di Maranello ed ora con Mattiacci e Marchionne non pare più esserci unità di vedute. A questo, si aggiungono una stagione 2014 molto difficile per la scarsa competitività della F14 T e la previsione di altre annate, almeno la prossima, non al vertice.

Così la separazione appare la soluzione più probabile, al termine del campionato 2014, e le parole pronunciate da Luca Cordero di Montezemolo, al Salone di Parigi, non fanno altro che propendere per questa ipotesi: “Alonso è un grande pilota, per me il migliore del mondo - ha detto, con il nuovo presidente del Cavallino lì vicino ad annuire - stiamo lavorando per trovare la soluzione migliore per lui e per la Ferrari nel reciproco rispetto”. Dunque, non più le ferme parole delle scorse settimane, sull’eterno binomio tra Maranello e lo spagnolo.

Per poi concludere con un “dipenderà da cosa vuole fare lui e dalle esigenze della squadra. Stiamo lavorando serenamente”. Probabilmente il momento clou arriverà a metà ottobre, dopo il doppio impegno consecutivo Suzuka-Sochi, e quando ci saranno tre settimane di pausa del Mondiale 2014 di Formula 1, prima della volata conclusiva. Però il finale appare già scritto ed il sostituto dello spagnolo dovrebbe essere il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, anche se non è del tutto chiusa la pista Lewis Hamilton.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 56 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO