WRC Rally Spagna 2014: Ogier trionfa e si conferma campione del mondo

Il francese è al secondo trionfo consecutivo, continua il dominio della Volkswagen nel campionato

Dopo la festa Volkswagen, arriva quella di Sebastien Ogier. Il pilota francese vince il Rally di Spagna e conquista il secondo titolo mondiale rally consecutivo, dopo quello vinto lo scorso anno forse un po’ a sorpresa. “Volevo dimostrare di non aver trionfato nel 2013 per caso”, la dichiarazione dell’iridato, nel corso della grande festa. E non è stato decisamente così, visto che ha dominato questa stagione (7 vittorie) ed ha conquistato il titolo con una gara d’anticipo, con il Mondiale 2014 che si chiuderà in Galles a metà novembre.

Il transalpino ha preso un grande vantaggio preso nella prima tappa sullo sterrato, quando il suo compagno di squadra ed unico rivale Jari-Matti Latvala è rimasto attardato, poi ha gestito al meglio il rientro del finlandese. Quest’ultimo ha vinto otto delle dieci prove speciali degli ultimi due giorni, ha provato a mettere un po’ di pressione all’iridato, ma non è mai riuscito davvero a mettere a rischio la vittoria di Ogier. “Vedremo l’anno prossimo”, è la sfida già lanciata da Latvala, per la stagione 2015.

Questa ha visto una Volkswagen Polo R WRC assolutamente irraggiungibile per tutti: 11 vittorie su 12 gare sinora disputate, con l’unica eccezione della successo della Hyundai di Thierry Neuville in agosto in Germania. La casa tedesca ha eguagliato il record della Citroen nel 2005 e 2008, con la possibilità di superarlo nell’ultima tappa. Un solo momento di difficoltà per Sebastien Ogier: quando ha messo a segno solo 21 punti in agosto tra Finlandia e Germania, ma ha reagito alla grande ed il successo in Australia ha rimesso le cose in chiaro, fino al trionfo finale.

FIA World Rally Championship Australia - Day Three

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO