Honda Racing progetto Bonneville 400




La Honda prosegue nel suo progetto “Bonneville 400” quello di stabilire il record assoluto di velocità per una Formula 1 su una superfice naturale. Lunedì 17 luglio la Honda ha già stabilito due importanti record sul miglio lanciato, raggiungendo una velocità di 220,571 miglia sui due tentativi, cioè 355,499 Km/h che costituisce il record mondiale per una Formula 1 su una superfice naturale, è il record per autoveicoli di classe A2-8.

La vettura usata è una Honda 007 dello scorso anno con gli ovvi adattamenti per potersi esprimere al massimo in questo impiego anomalo, il tentativo è stato eseguito sulla superfice salata del lago di Bonneville-Utah sotto gli occhi vigili dei commissari della Fia, e quelli americani della USAC.

Il pilota che ha conseguito questo risultato è il giovane sudafricano Van Der Merwe che si è dichiarato molto soddisfatto, in quanto le difficoltà su una tale superfice sono molto elevate. Ovviamente i tentativi non sono terminati, l’obbiettivo prefissato e quello dei 400 Km/h, che al momento sembra piuttosto lontano, già nei prossimi giorni Van Der Merwe tenterà di avvicinarsi ancora a questo limite.

Dobbiamo tenere conto che raggiungere velocità così elevate su superfici naturali e instabili è cosa molto complicata, basta pensare infatti ai 370Km/h raggiunti due anni fa da Pizzonia a Monza con la Williams, che raffrontati ai 355 della Honda farebbero sembrare questi poca cosa, ma andare così veloce su un asfalto levigato con l’eccezionale trazione garantita dall’aderenza dei pneumatici è ben più facile.

Se la Honda riuscirà a spingersi verso i 400 Km/h sarà un gran risultato e una grande soddisfazione per la Honda che si sta impegnando molto in questo progetto, forse anche per compensare i pochi risultati del team di Formula 1.


Foto:f1racing.net

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: