F1: Alonso vorrebbe Button come compagno in McLaren

Non solo stima tra i due, lo spagnolo crede che l'esperienza di Jenson sarebbe fondamentale

F1 Grand Prix of Russia - Previews

Ormai si attende solo l’annuncio per il ritorno di Fernando Alonso in McLaren: potrebbe avvenire nei prossimi giorni, oppure al termine della stagione, per evitare di creare problemi nel duello tra la scuderia di Woking e la Ferrari per il quarto posto nel titolo costruttori, anche se i 49 punti di vantaggio dovrebbero mettere al riparo Maranello da ulteriori brutte sorprese. Restano i dubbi, invece, su chi sarà il suo compagno di squadra: Jenson Button o Kevin Magnussen? Quest’ultimo pare favorito, ma lo spagnolo vorrebbe la soluzione opposta.

Il pilota asturiano, infatti, ha usato parole di grande elogio nei confronti del britannico, nel corso dell’ultimo weekend brasiliano, augurandosi la “permanenza in Formula 1 nel 2015” per il collega. Non sarebbe solamente un attestato di stima, ma una vera e propria richiesta alla McLaren di trattenerlo e renderlo suo compagno di scuderia nel prossimo Mondiale. Il motivo? Alonso crede che l’esperienza di Button possa essere molto utile per lo sviluppo della vettura, con la grande novità del ritorno dei motori Honda.

E’ un pilota di grande talento - ha proseguito il ferrarista - è un campione del mondo e non ha nulla da dimostrare. E’ un grande personaggio ed una grande persona”. Dichiarazioni di grande stima, ma quasi una ‘campagna elettorale’ per convincere i vertici della McLaren a tenerlo a Woking. Come detto, però, Ron Dennis e la dirigenza pare pensarla in maniera diversa e sta pensando di puntare su un pilota giovane e futuribile come Magnussen. Vedremo se le ‘pressioni’ di Alonso avranno un peso decisivo e faranno ribaltare la decisione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail