Formula E Malesia 2014: trionfa Sam Bird, Trulli sogna ma si deve ritirare

Il pilota della Virgin domina la gara, l'abruzzese è vicino al podio, ma va fuori per un contatto con Piquet Jr.

AUTO-FORMULAE-MAS-PODIUM

E’ Sam Bird il trionfatore del secondo Gp della storia della neonata Formula E: il pilota della Virgin Racing ha dominato il Gp di Malesia, comandando praticamente dall’inizio alla fine, nonostante un cambio vettura ritardato, e si è portato a casa una meritatissima vittoria. Il podio viene completato da Lucas Di Grassi e Sebastien Buemi: il brasiliano, vincitore della prova di apertura, resta così leader del mondiale. Mentre c’è del rammarico per Jarno Trulli, che ha sognato a lungo il podio, ma è stato costretto al ritiro per un contatto con Piquet Jr.

L’abruzzese, al quinto posto in griglia di partenza, era scattato molto bene risalendo in terza posizione, per poi portarsi sul secondo gradino del podio virtuale, con il sorpasso sul pole man Oriol Servia (la pole era stata in verità conquistata da Prost, ma doveva scontare 10 posizioni di penalità). Mantiene il podio per molti giri, ma deve prima scontare una penalità per consumo eccessivo di energia e poi, come detto, si deve ritirare per un incidente in pista con Piquet Jr. Era finita dopo pochi giri, invece, la gara di Michela Cerruti, dopo un contatto con Kathrine Legge.

Per quanto riguarda la vittoria, invece, non c’è praticamente mai stata storia: Bird ha sorpassato subito Servia e si è portato al comando, conquistando un vantaggio importante sui rivali. Ritarda il cambio vettura di due giri, rispetto a tutti gli altri, lasciando il comando a Daniel Abt, ma lo riprende con facilità e lo sorpassa al 27° giro, riprendendosi la vetta e non rischiando più fino alla bandiera a scacchi. Il prossimo appuntamento è previsto per il 13 dicembre in Uruguay, sul suggestivo circuito cittadino di Punta del Este.

Formula E Malesia 2014: ordine d'arrivo

1 Sam Bird Virgin 51'11.979s
2 Lucas di Grassi Abt 4.175s
3 Sebastien Buemi e.dams 5.739s
4 Nicolas Prost e.dams 9.552s
5 Jerome D’Ambrosio Dragon 13.722s
6 Karun Chandhok Mahindra 17.158s
7 Oriol Servia Dragon 18.621s
8 Antonio Felix da Costa Aguri 19.926s
9 Jaime Alguersuari Virgin 20.053s
10 Daniel Abt Abt 45.663s

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail