F1 test Abu Dhabi 2014: un italiano sulla Ferrari, Marciello "E' come un sogno"

Il pilota italiano è sceso in pista sulla rossa nei test ad Abu Dhabi, realizzando il secondo tempo dietro la Mercedes

F1 Testing In Abu Dhabi - Day Two

Un italiano sulla Ferrari. Era da tempo che non si vedeva in Formula 1 ed è accaduto nella seconda giornata dei test di Abu Dhabi, dove al volante della rossa si è seduto Raffaele Marciello. “Come un sogno che si avvera”, le parole del giovane pilota, prodotto della Ferrari Driver Academy di Maranello. Ed il 19enne nato a Zurigo, ma italianissimo, ha dato anche riscontri interessanti dal punto di vista cronometrico, visto che è stato il secondo più veloce in pista, alle spalle solamente della Mercedes, guidata dal 20enne Pascal Wehrlein.

Vincitore dell’ultimo Gp del Belgio in GP2, Marciello era alla prima esperienza al volante della F14 T ed ha raccontato le differenze tra le due monoposto: “Si sente molto la differenza, soprattutto per quello che riguarda la potenza del motore e della forza frenante”. L’italiano ha portato a termine ben 96 giri nel corso della giornata ed è così riuscito a fornire indicazioni importanti al team, per lavorare sulla monoposto per la prossima stagione: “Mi sono trovato bene e spero aver aiutato la squadra a raccogliere dati”.

Al volante della Ferrari, in questi test, ci sarebbe stato probabilmente Jules Bianchi, se non avesse avuto quel terribile incidente a Suzuka, a causa del quale sta ancora combattendo per la sua vita nella clinica di Nizza. E Marciello non ha certamente dimenticato il giovane collega francese: “E’ stato impossibile non pensare Jules, io e lui siamo entrati insieme nella Ferrari Driver Academy, e se io sono qui oggi è anche perché lui non c’è. Da Jules ho imparato a spingere sempre al massimo e qui ho provato a farlo anche per lui”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail