F1, Jean-Eric Vergne lancia lo sguardo verso l'IndyCar

Il pilota transalpino, lasciato a piedi dalla Scuderia Toro Rosso, cerca un posto nell’universo automobilistico anche per il futuro.

F1 Grand Prix of Abu Dhabi - Qualifying

Jean-Eric Vergne guarda all’IndyCar come una prospettiva possibile per la stagione agonistica 2015, dopo aver perso il posto alla Scuderia Toro Rosso.

In lui c’è il desiderio di rimanere in Formula 1, ma le possibilità sono ridotte al lumicino. Obiettivamente, assicurarsi un sedile nel Circus è in questa fase davvero improbabile per lui. Ciò lo costringe a guardarsi intorno, esplorando anche ambienti diversi.

Il pilota francese ha passato tre anni nell’universo dei Gran Premi, con la squadra junior della Red Bull, risultando efficace, rispetto al mezzo a disposizione. Solo Daniel Ricciardo, fra i suoi compagni di squadra, è stato più bravo di lui.

Vergne saluta Toro Rosso. E Hulkenberg invece si accorda con Porsche

Purtroppo non sempre i risultati bastano. Il 2014, che gli ha fatto raccogliere 14 punti in più di Daniil Kvyat, ha visto quest’ultimo promosso nella formazione maggiore, mentre per lui si profila l’uscita dalla Formula 1, dopo che il team di Faenza ha deciso di affidarsi ai servizi di Max Verstappen e Carlos Sainz Jr per la prossima stagione sportiva.

Ecco le parole di Vegne, riprese da The F1 Times: “Sarei veramente interessato a correre in America, nella IndyCar. Penso che sia un grande campionato. La Toro Rosso non è una realtà dove è possibile soggiornare per lungo tempo, anche se si batte il compagno di squadra”.

Lui sostiene di avere altre opzioni nel Circus, ma si tratta probabilmente di ruoli minori. Circola voce su una possibilità come terzo pilota della Williams, ma a lui interessa avere l'opportunità di mettersi in luce e di raggiungere i risultati che sogna. Forse dovrà farlo negli Stati Uniti d’America.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail