Ferrari F1, Raikkonen: "Non ha senso cambiare il mio stile di guida"

I risultati ottenuti da Kimi Raikkonen nel 2014 non sono stati all’altezza delle aspettative. Del resto, anche la Ferrari ha deluso. Con una “rossa” zoppicante non si potevano fare i miracoli.

2014_kimi_raikkonen

Kimi Raikkonen ha mancato gli obiettivi sperati nella stagione agonistica 2014. Con la deludente F14 T non si poteva pretendere il miracolo, ma i risultati sono stati molto inferiori rispetto a quelli del compagno di squadra Fernando Alonso.

Qualcuno ha messo in evidenza lo scarso adattamento dello stile di guida del pilota finlandese alla monoposto di Maranello. Raikkonen non ritiene di doverlo modificare per adeguarlo alla macchina, perché sarebbe l’approccio sbagliato. Quello che lui si aspetta dalla Ferrari è il progetto di una vettura che gli si addica maggiormente, per poter esprimere in pieno il suo potenziale.

Schumacher un anno dopo: la Ferrari “Ancora Forza Michael”

Come evidenzia il sito di The F1 Times, “Iceman” ha bisogno di un mezzo con la parte anteriore che morda l’asfalto. Purtroppo la “rossa” del 2014 non si è intonata ai suoi gusti, complicandogli parecchio la vita. A questo aspetto Kimi attribuisce la mancanza di risultati rispetto ad Alonso.

La soluzione, per il campione del mondo 2007, non è un cambiamento nello stile di guida: “Questa strategia non risolverebbe il problema, perché non mi aiuterebbe ad andare più veloce. Il problema non è il modo in cui guido io, ma l’impostazione della monoposto. Solo se la renderemo più efficace e più allineata alle mie inclinazioni i risultati che raccoglierò in pista saranno migliori”.

Posso fare degli adattamenti al mio stile –continua Raikkonen- ma spero che si risolva il problema sul piano principale, consentendomi di guidare come mi piace. Ho corso in Formula 1 per tanto tempo e non ho mai cambiato il mio approccio, che non cambierà mai”.

La cosa, evidentemente, vale anche per Sebastian Vettel, suo compagno di squadra nel prossimo calendario agonistico. Visto l’andamento del 2014, non è difficile ipotizzare una Ferrari più incisiva il prossimo anno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: