Formula E 2015 Argentina: Da Costa vince a sorpresa, Trulli nelle retrovie

Incredibile finale nella gara di Buenos Aires: fuori gara Buemi e Di Grassi, quando erano al comando

AUTO-FORMULAE-ARG-RACE-SHAKEDOWN

Formula E - Antonio Felix Da Costa conquista il Gp di Argentina a Buenos Aires, al termine di una gara dalle mille emozioni, soprattutto nei giri finali. Il pilota della Amlin Aguri approfitta di una serie di colpi di scena: prima Buemi e Di Grassi vanno a sbattere contro il muro, quando erano al comando, poi c’è la penalità per il leader Heidfeld al penultimo giro ed il portoghese ne approfitta per conquistare una vittoria probabilmente insperata. Sul podio finiscono anche i due figli d’arte Nicolas Prost e Nelson Piquet Jr..

Mi sentivo molto bene, ero fiducioso e siamo stati molto attenti a gestire la safety car - ha spiegato al termine della prova un soddisfatto Da Costa - C’è stato un grande lavoro del nostro team e sono fiero di aver conquistato questa vittoria”. Dicevamo dei colpi di scena: Buemi, dopo essere partito dalla pole position, stava dominando la gara, anche se sotto un po’ di pressione di Di Grassi. Lo svizzero al giro 24 commette un errore, va a sbattere contro il muro, è costretto al ritiro e deve dire addio alla vittoria.

Sembrava, dunque, tutto pronto per il secondo successo del leader del mondiale, sinora sempre sul podio, ma il pilota del team ABT è andato anche lui a sbattere contro il muro, chiudendo così la sua prova al giro numero 27, pur restando in vetta alla classifica. Al comando va Heidfeld, con un vantaggio importante, viene penalizzato per la velocità troppo elevata in corsia box, al momento del cambio vettura, e perde la vetta, chiudendo in nona posizione. Solo un 16° posto per Jarno Trulli, partito dall’ultima posizione, problemi sin dal via per Michela Cerruti (19.a).

Formula E 2015 Argentina: ordine d'arrivo


1. A.Da Costa
2. N.Prost
3. N.Piquet Jr.
4. J.Alguersuari
5. B.Senna
6. J.E.Vergne
7. S.Bird
8. S.Durant
9. N.Heidfeld
10. O.Servia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail