F1: Marchionne “Ferrari, il 2015 sarà un anno difficile”

Il presidente del Cavallino sulla nuova stagione: "Non si può andare a fare la 'guerra' con la fionda..."

Fiat Chrysler Heads Marchionne And Elkann Celebrate Listing On NYSE

Oggi si è aperto il Salone di Detroit 2015, seguito live con foto e approfondimenti dai colleghi di Autoblog, ed è stata la giornata della conferenza stampa di Sergio Marchionne, per il gruppo FCA. Il presidente della Ferrari ha parlato anche di Formula 1 e della nuova stagione, al via a metà marzo in Australia, per la quale non nutre particolari attese, come già fatto trapelare anche in passato: “Sarà un anno difficile – le sue parole direttamente dagli Stati Uniti – Siamo partiti indietro e lo dico senza fare polemiche”.

Dopo la diatriba prenatalizia con Montezemolo, questa volta Marchionne mette le mani avanti e vuole evitare nuovi dissidi con l’ex numero 1. Tornando sulla prossima annata, la nuova Ferrari è quasi pronta e verrà presentata il prossimo 30 gennaio: “La cosa che posso garantire è che abbiamo 1.000 persone in Scuderia che vogliono vincere – prosegue – In Ferrari tutti vogliono vincere”. Difficile (forse impossibile) possa avvenire nel 2015, anche se c’è la speranza di poter essere competitivi in almeno qualche gara.

Non si può andare a fare la ‘guerra’ con la fionda – è il mantra di Marchionne – L’importante adesso è impegnarsi, tenere la testa bassa e lavorare”. Per cercare di ridurre il gap dalle prime, Mercedes su tutte, nel minor tempo possibile. Il presidente di Maranello poi annuncia che “andrà a qualche Gran Premio”, per il resto “ci sarà Arrivabene”. Il nuovo team principal della Scuderia su cui il n° 1 fa molto affidamento per poter rinverdire i fasti di qualche anno fa. E’ l’augurio di tutti i tifosi della rossa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail