All'asta tutti i beni della scuderia Caterham

L'asta inizierà l'11 marzo e si concluderà tre giorni dopo. Saranno ceduti anche i beni di maggior volume, come l'area hospitality.

2014_caterham_crisis

La società Wyles Hardy & Co ha ricevuto mandato di vendere tutti i beni ancora in possesso della scuderia Caterham. L’asta inizierà il prossimo 11 marzo e terminerà il 14 dello stesso mese. Verranno mandati all’incanto tutti i possedimenti, comprese le monoposto della stagione 2014 e le attrezzature per i box. Il simulatore, l’hospitality e tutti gli oggetti più voluminosi saranno ceduti in sessioni separate.

Finisce in questo modo l’avventura iridata della scuderia in verde, andata in amministrazione straordinaria lo scorso ottobre e da allora coinvolta in alti e bassi di natura finanziaria: non aveva partecipato ai GP degli Usa e del Brasile, ma si era presentata al via del GP conclusivo (ad Abu Dhabi), grazie ai soldi raccolti attraverso un crowdfunding fra i tifosi.

L’amministratore Finbarr O'Connell si era mostrato possibilista in relazione alla possibilità di trovare investitori, ma la sua fiducia non è stata ripagata. Le difficoltà economiche della scuderia sono iniziate dopo le liti fra Tony Fernandes ed i nuovi proprietari della società, in relazione a debiti pregressi e maturati sotto la gestione Fernandez. Nel campionato 2015 vi saranno pertanto dieci scuderie, in attesa di conoscere il destino legato a Marussia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail