F1: nel 2014 Hamilton è stato al comando per 495 giri

Il compagno di squadra ha stabilito per 16 volte il miglior giro. In Brasile ha anche ritoccato il record della pole position.

pirelli_f1_tyre

Mancano 32 giorni al primo GP della stagione Formula 1 2015. I test di Jerez hanno fornito elementi sui quali discutere, insieme alle traballanti condizioni economiche di alcune scuderie: i piloti della Caterham non saranno in Australia, mentre non sappiamo ancora se il medesimo destino toccherà ai colleghi della Marussia. Noi però vogliamo tornare ad occuparsi del campionato scorso.

Lo facciamo grazie a Pirelli, che sta pubblicando alcune interessanti statistiche relative alla stagione conclusa. Sapevate ad esempio che i team hanno avuto bisogno di 38.168 pneumatici? La maggior parte (26.364) erano in configurazione slick, mentre i restanti 11.804 avevano specifiche da asfalto bagnato. Per i weekend di gara ne sono serviti ben 32.772, numero estremamente superiore rispetto ai ‘soli’ 5.396 utilizzati nei test. La gara della Cina è stata quella in cui si sono registrate le temperature inferiori: fino a 19° C in gara e addirittura fino a 15° C nel corso del fine settimana.

Il GP di Singapore è stato il più lungo in assoluto (2 ore e quasi 5 secondi), Monza quello più rapido (1 ora, 19 minuti e 10 secondi) ed in nessun caso è stato migliorato il record in gara. Nico Rosberg è stato l’unico pilota a migliorare il record della pole position (in Brasile). Lewis Hamilton ha percorso 495 giri in testa, mentre il compagno di squadra ha stabilito per 16 volte il giro più veloce: 11 volte in qualifica e 5 volte in gara. Daniel Ricciardo, a Monza, si è spinto fino alla velocità di 362,1 km/h.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail