Quando Ferrari non riuscì a liberarsi del meccanico spione

Il meccanico è troppo curioso? Ferrari gli blocca la visuale con una serie di pannelli mobili. Anche queste sono (ironiche) scaramucce fra team.

I test di inizio stagione vanno considerati un momento durante il quale i team navigano a vista: non ci sono riferimenti, tutte le scuderie cercano di nascondere i rispettivi pregi e difetti ed i tempi hanno valenza solo relativa, perché ottenuti in condizioni mai paragonabili.

Per questo non è infrequente affidarsi alla nobile arte dello spionaggio, come avvenuto per esempio lo scorso novembre ad Abu Dhabi: in quell’occasione un tecnico Ferrari venne allontanato dalle tribune sovrastanti il box Mercedes, dopo essere stata scoperta ad effettuare riprese con una telecamera termica.

L’episodio forse più clamoroso risale a qualche anno fa. Un componente del team McLaren stava osservando gli uomini Ferrari mentre erano impegnati ad allenarsi nei pit-stop. Alla sua curiosità è stato però messo un argine, fra il serio ed il faceto.

  • shares
  • Mail