Mosley: "Briatore non può fare finta di niente"

max mosley

Dopo la sentenza del Tribunale delle Grandi Istanze di Parigi, che ha annullato il provvedimento di radiazione di Flavio Briatore emesso dalla Fia, perché non rispettoso del principio di separazione fra gli organi incaricati delle indagini e quelli chiamati ad esprimere un giudizio, Max Mosley torna a fare la voce grossa contro il manager italiano.

Secondo lui la questione non può risolversi in questo modo, per ragioni connesse alla serietà della Formula 1, che non può permettersi casi come il "crash-gate" di Singapore 2008. Dice l'ex boss della Fia: "Quando tutto questo polverone si sarà posato, Briatore sarà costretto a gettare la maschera".

Mosley si appella ai valori della moralità e contesta lo spirito del verdetto di martedì, le cui conseguenze sono ritenute sgradevoli: "Se non viene data la possibilità di punire quanto fatto da Briatore e Symonds, allora l'intero sistema è messo in discussione, perché vengono intaccati i principi della sicurezza e dell'onestà, sui quali si fonda l'attività agonistica. Questo, di conseguenza, potrebbe portare a una perdita di credibilità del Circus, visto che è difficile trovare un esempio più negativo di quello inscenato dalla Renault a Singapore. Non sono stati soltanto disonesti, ma hanno messo in pericolo delle vite umane".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: