Fernando Alonso: "Non sarà facile conquistare il titolo"

alonso

La Ferrari guarda con fiducia alla nuova stagione, ma anche i tifosi aspettano una "rossa" degna della migliore tradizione. La speranza degli uomini del "cavallino rampante" è la doppietta iridata, che sarebbe il più bel sigillo dei loro sforzi. La presenza in squadra di un pilota come Fernando Alonso Alonso potrebbe agevolare il conseguimento dell'obiettivo, anche se è doveroso evidenziare le difficoltà connesse all'impresa.

E' lo stesso pilota spagnolo a frenare gli entusiasmi, evitando proclami di gloria: "La vittoria finale non è così facile. Michael Schumacher, ad esempio, ha impiegato cinque anni per arrivare al successo con la Ferrari". Chiaramente non vuole dire che ci vorrà lo stesso tempo per agguantare il trionfo, ma la sua analisi serve a chiarire il quadro, mettendolo al riparo da letture superficiali.

Dice l'asturiano: "La Formula 1 non è matematica. Vediamo che la stessa cosa accade nel calcio e in molti altri sport, dove una grande squadra può perdere in casa di una piccola. La teoria non è tutto. A contare è il cronometro". Quindi bisogna attendere il responso della pista. Anche se la scuderia italiana è tra le favorite, occorre vedere cosa faranno i rivali, anche alla luce dei numerosi cambiamenti in griglia.

Alonso prova a fare una lista degli avversari più forti nella corsa al titolo, ma si avvale del beneficio d'inventario: "E' dura stilare una classifica... ci sono i due piloti Mercedes, i due McLaren, forse i due della Red Bull ma anche il mio compagno Massa. Possono però esserci delle sorprese, come accaduto lo scorso anno con Brawn e Toyota, che avevano cominciato molto bene. In ogni caso vedremo con i test a febbraio. Ad oggi ci sono quattro scuderie favorite. La cosa positiva è che fra queste c'è la Ferrari".

(Grazie saputone)

Via | Stopandgo.tv

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: