Jaguar ritorna alla 24 Ore di Le Mans

jaguar

La JaguarRSR XKR GT2 parteciperà alle 24 Ore di Le Mans 2010, anno del 75° anniversario del glorioso marchio inglese. Difficile immaginare un modo migliore per festeggiare il compleanno, nel segno di un'eredità storica piena di fascino, scandita al ritmo di molti successi, sette dei quali maturati nella maratona della Sarthe.

Nessun marchio britannico ha fatto meglio. Paul Gentilozzi, principal partner di JaguarRSR, commenta così l'avventura all'orizzonte: "Siamo felici che l'Aco ci abbia concesso l'opportunità di partecipare alla gara. E' l'appuntamento più amato dagli appassionati. Per Jaguar, potervi nuovamente competere, è veramente qualcosa di speciale. C'è una grande aspettativa per questo ritorno, ma dobbiamo ricordare l'alto livello competitivo della sfida. Conquistare il podio non sarà certo facile. Noi assicureremo il massimo impegno".

Il potente bolide sarà affidato a Scott Pruett e Marc Goossens. Per loro si prospetta un'esperienza esaltante, ma piena di responsabilità. Le ragioni sono spiegate da C.J. O'Donnell, global marketing director della casa d'oltremanica: "L'automobilismo sportivo è stato sempre importante per noi. Il nostro dominio a Le Mans negli anni 50 ha costituito la base dello sviluppo aziendale. Esattamente venti anni fa Jaguar coglieva la sua ultima vittoria a Le Mans con una TWR Jaguar Sport guidata da John Nielsen, Price Cobb e Martin Brundle. Il ritorno in Francia riaccenderà l'interesse per il brand in tutto il mondo. Abbiamo tecnologie molto avanzate e vogliamo mettere in luce le nostre capacità".

Via | Jaguar.com

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: