Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag gran premio del bahrain

F1, Alonso difende Massa: "E' uno dei migliori"

pubblicato da Rosario Scelsi

felipe_fernando

Fernando Alonso torna a difendere Felipe Massa e dice che il suo compagno di squadra alla Ferrari non merita le critiche che gli vengono rivolte. Il pilota brasiliano di Maranello non si è reso protagonista di buone performance nel 2012, avendo raccolto un bottino di soli due punti, giunti nel Gran Premio del Bahrain.

Questo ha portato molta gente a sollecitare un allontanamento del paulista a fine anno o durante la stagione. Alonso, però, fa quadrato intorno a lui e si dice fermamente convinto che la critica nei confronti di Massa è ingiusta: “Felipe è uno dei miglori piloti al mondo, come dimostra lo sviluppo della sua carriera. E’ facile lodare quando si ha una buona macchina, criticando quando se ne ha una cattiva“.

Poi Fernando aggiunge: “Ho vissuto situazioni simili alla Renault, quando alcuni dei miei compagni di squadra erano stati ingiustamente criticati per tornare ad essere nuovamente lodati nei mesi successivi“. Sarà così anche per Massa?

Via | Planet-f1.com

Lotus: "Raikkonen è veloce come avevamo previsto"

pubblicato da Rosario Scelsi

raikkonen

La prestazione fornita da Kimi Raikkonen nel Gran Premio del Bahrain di Formula 1 è esattamente in linea con quello che la Lotus si aspettava da lui in occasione del rientro nel Circus. Questo è quanto dice Gerard Lopez, boss del team di Enstone, che ricorda le osservazioni di chi gli rimproverava una scarsa saggezza per la decisione di puntare sull’ex campione del mondo, a due anni dalla sua uscita dal giro.

Lui, invece, non ha mai dubitato sulla bontà della scelta e i risultati gli stanno dando ragione: “Penso a quando molte persone dicevano che affidarsi a Kimi equivaleva a un gioco d’azzardo. In pochi erano disposti a scommettere sul suo stato di forma, ma io ne ero convinto. Credo che le prestazioni messe in mostra in questo scorcio di campionato confermino le sue doti e la nostra lungimiranza“.

Lopez parla anche della monoposto e crede che la squadra abbia il potenziale per mantenere un tasso di sviluppo tale da assicurare la presenza nei piani alti della classifica per il resto della stagione: “Nel 2011 siamo stati la seconda scuderia fra quelle cresciute maggiormente nell’arco del campionato. Allora la macchina era inferiore. Lavorando allo stesso modo con la vettura attuale, che è migliore della precedente, possiamo sperare di conseguire risultati brillanti“.

Via | Autosport.com

Bernie Ecclestone: "La F1 tornerà ancora in Bahrain"

pubblicato da Rosario Scelsi

escclestone

Dopo che la sfida di Sakhir è andata in archivio ci si pone delle domande sul destino futuro del Gran Premio del Bahrain di Formula 1. La scelta di disputare la gara di quest’anno ha fatto piovere forti critiche sul Circus, accusato di non curarsi troppo del clima teso e dei disagi sociali del Regno sul Golfo Persico.

Qualcuno punta il dito contro i vertici della categoria e spera che in futuro si assumano decisioni di altro tenore. Bernie Ecclestone, però, crede di non avere nulla da rimproverarsi e dice con sicurezza che si tornerà in ancora nel paese orientale, per disputare altre sfide della massima categoria del motorsport.

Il boss della Formula One Management dice che la decisione di andare avanti con la gara è stata giustificata: “I problemi del Bahrain non hanno nulla a che fare con la nostra disciplina sportiva. Le agenzie interessate hanno dato l’assenso per quanto riguarda la sicurezza e penso che i fatti abbiano confermato la correttezza della previsione“.

Via | Espnf1.com

....
condividi 7 Commenti

GP Bahrain F1, Vettel ammira gli sforzi della Red Bull

pubblicato da Rosario Scelsi

vettel

Il ritorno alla pole position regala una grande gioia a Sebastian Vettel, che saluta con soddisfazione il risultato raccolto nelle prove di qualificazione del Gran Premio del Bahrain di Formula 1. Il campione del mondo in carica è pieno di elogi per la Red Bull, che ha saputo mettere a frutto gli sforzi, dopo un avvio di stagione difficile.

Questo risultato -dice Vettel- è positivo per noi, che non abbiamo avuto un inizio campionato in linea con le aspettative. Siamo stati più indietro rispetto a dove volevamo, ma abbiamo lavorato duramente sulla vettura, intervendo a destra e a manca per trovare la strada giusta da seguire. I ragazzi del team non hanno dormito molto nelle ultime gare, quindi dedico a loro la prestazione odierna“.

Il merito dei progressi è della nuova configurazione degli scarichi, già scelta da Mark Webber nella sfida precedente: “L’apporto del pacchetto tecnico aggiornato, che avevo scartato in Cina, si è rivelato benefico in termini di performance. Questo ci dà fiducia sul nostro potenziale. Spero di confermare il risultato in gara, dove credo che la nostra monoposto possa andare ancora meglio, ma è presto per fare previsioni. Intanto mi godo la pole“.

Via | Planet-f1.com

....
condividi 0 Commenti

GP Bahrain F1: la Red Bull si prepara alla sfida

pubblicato da Rosario Scelsi

vettel

L’avvio di questo Campionato del Mondo di Formula 1 è stato inferiore alle aspettative per la Red Bull. Le monoposto di Milton Keynes, dopo il passo dominante dello scorso anno, hanno messo in mostra dei limiti prestazionali nel 2012. Con questo scenario devono fare i conti gli interpreti delle RB8, che si apprestano ad affrontare il Gran Premio del Bahrain.

Ecco le riflessioni di Mark Webber prima dell’imminente weekeend agonistico: “Siamo mancati da questo circuito per due anni. Nel frattempo sono cambiate molte cose, quindi sarà interessante vedere come si comporteranno le nuove monoposto. Ci sono tutti gli ingredienti per una gara emozionante. Si prevedono alte temperature. Sarebbe bello ottenere un podio prima di tornare in Europa“.

Più tecniche la valutazioni di Sebastian Vettel: “Quella di Sakhir è una pista che richiede molto impegno ai piloti, per le mutevoli condizioni operative e la necessità di gestire le interferenze della sabbia, trascinata dal vento, che può mutare improvvisamente il quadro. Per le squadre è sempre una sfida prevedere i livelli di grip per la gara. I set-up richiedono diversi ritocchi, a causa della natura del circuito. Molto sollecitati i freni. Cercheremo di fare del nostro meglio“.

Via | Thef1times.com

....
condividi 0 Commenti

Ferrari, Domenicali: "In Bahrain cercheremo di limitare i danni"

pubblicato da Rosario Scelsi

stefano

La Ferrari si prepara ad affrontare il Gran Premio del Bahrain di Formula 1, dove il team del “cavallino rampante” vanta una buona tradizione, con quattro vittorie su sei edizioni disputate.

Purtroppo questo non basta ad aggiungere qualche decimo alle prestazioni della F2012, il cui passo non è in linea con quello dei migliori. A Sakhir è davvero difficile aspettarsi un esito brillante da parte delle “rosse”, anche perché il tracciato sembra fatto apposta per evidenzare i limiti dell’attuale monoposto, che si presenta all’appello senza novità.

Ciò non vuol dire però che gli uomini di Maranello arrivino in Bahrain rassegnati. La squadra è determinatissima a fare il massimo per portare a casa un buon risultato e chiudere così nella maniera migliore possibile il primo ciclo del campionato del mondo 2012.

Continua a leggere: Ferrari, Domenicali: "In Bahrain cercheremo di limitare i danni"

F1, Whitmarsh: "Non ho idea su chi vincerà in Bahrain"

pubblicato da Rosario Scelsi

martin

Martin Whitmarsh evita di fare pronostici per il Gran Premio del Bahrain di Formula 1, che andrà in scena domenica sul circuito di Sakhir. Il team principal della McLaren dice di non avere idea su come si svilupperà la classifica finale della sfida alle porte, in virtù dell’evoluzione imprevedibile delle gare sin qui disputate.

La MP4-27 dovrebbe essere la macchina migliore, ma ha vinto solo una delle tre prove andate in archivio, perché le altre hanno arricchito il palmares di Ferrari e Mercedes. Così diventa difficile lanciarsi in previsioni.

Whitmarsh è fiducioso nel successo, ma non si sbilancia: “Penso che in Bahrain saremo competitivi, anche perché la nostra macchina è gestita da grandi piloti. Possiamo ottenere un buon risultato, specie se riusciremo a partire da una bella posizione in griglia. Il quadro è però incerto. Abbiamo avuto tre gare molto diverse e anche le altre potrebbero offrire le stesse note. In un certo senso questo è affascinante. Mi piace pensare che la gente si diverta“.

Via | Thef1times.com

F1, il GP del Bahrain non sarà un gioco d'azzardo

pubblicato da Rosario Scelsi

Bahrain-circuit

La discutibile decisione di disputare il Gran Premio del Bahrain di Formula 1, che andrà in scena questo weekend a Sakhir, continua a generare riflessioni, perché molti credono che il difficile clima sociale del momento avrebbe dovuto suggerire una scelta diversa.

Gli organizzatori, però, sono irremovibili e focalizzano l’attenzione sulla sicurezza dei protagonisti, garantita nel migliore dei modi. Zayed Al Zayani, boss del circuito che ospiterà la prossima sfida del calendario iridato, è netto nelle sue dichiarazioni: “La decisione di confermare la gara non è il frutto di un gioco d’azzardo, ma deriva da una scelta ben ponderata. Il nostro paese non è l’Afghanistan o la Siria“.

Poi aggiunge: “Il Bahrain ha attraversato un anno difficile, ma siamo sulla buona strada per recuperare la serenità. Penso che la gara sia positiva per noi. Ne abbiamo bisogno e ce la meritiamo. Penso che abbiamo superato la fase critica, adesso abbiamo bisogno di aiuto per riportare la nazione sul giusto sentiero“.

Via | Planet-f1.com

....
condividi 2 Commenti

F1, la Fia conferma l'appuntamento con il GP del Bahrain

pubblicato da Rosario Scelsi

bahrain

La Fia ha annunciato che il Gran Premio del Bahrain di Formula 1 si correrà regolarmente. Questa decisione, che lascia perplessi, era già nell’aria, viste le dichiarazioni fatte da Bernie Ecclestone negli scorsi giorni.

Se piloti e squadre attribuivano a lui la decisione finale sulla gara, che molti team manager non vorrebbero disputare per la difficile situazione in cui versa quel paese, il grande boss del Circus aveva passato la palla alle autorità locali cui, secondo lui, spetta la scelta finale sulle sorti dell’appuntamento di Sakhir.

Ecclestone aveva detto che in assenza di segnali diversi da parte di queste la gara si sarebbe svolta regolarmente, rispettando la fisionomia del calendario iridato 2012: “La corsa è in programma, gli unici che possono fare qualcosa per mutare lo scenario sono i vertici delle autorità sportive nazionali del Bahrain, cui tocca il compito di decidere il destino dell’evento. In assenza di una loro richiesta di sospensione, noi non mancheremo“. Così sarà!

Via | Planet-f1.com

F1, gli organizzatori del Bahrain rifiutano l'ipotesi di boicottaggio

pubblicato da Rosario Scelsi

bahrain f1

Gli organizzatori del Gran Premio del Bahrain rispondono alle richieste di chi vorrebbe spingere le squadre a boicottare la corsa del 2012, dicendo che l’appuntamento agonistico “è supportato da una schiacciante maggioranza di persone“.

A muovere le acque, alcuni giorni fa, era stato il locale centro per i diritti umani, che aveva sollecitato team e piloti a non disputare la gara, sostenendo che in caso contrario la Formula 1 aiuterebbe il governo a far passare il messaggio che nel Paese tutto è a posto, travisando così la realtà percepita.

Un portavoce del Bahrain International Circuit insiste invece nel dire che il governo sta agendo in un quadro diverso da quello descritto dagli attivisti: “L’anno scorso, il re del Bahrain ha commissionato un rapporto indipendente sulle presunte violazioni dei diritti umani, i cui risultati sono stati pubblicati nel mese di novembre. Gli ispettori hanno appurato la loro esistenza, esponendo raccomandazioni di carattere generale e particolare all’esecutivo che, attribuendo peso agli esiti delle indagini, sta agendo rapidamente e in modo convincente“.

Continua a leggere: F1, gli organizzatori del Bahrain rifiutano l'ipotesi di boicottaggio

....
condividi 0 Commenti