Formula 1

La Formula 1 è il più importante campionato mondiale di vetture monoposto: con il Gran Premio di F1 2017 si svolgerà il 68° campionato piloti e il 60° campionato costruttori.

La F1 2017 si svolge in 20 gare durante le quali i piloti si sfidano alla guida dei prototipi delle varie case costruttrici, che vengono presentati circa un mese prima dell'inizio delle gare.

L'assegnazione punti della Formula 1 prevede che per ogni gara venga assegnato un punteggio in base al posizionamento dei piloti in classifica. Si va da 25 punti per il vincitore della gara, fino ad un solo punto per il decimo classificato. Sommare questo punteggio gara per gara costituirà sia la classifica piloti che la classifica costruttori.
Il regolamento della F1 prevede limitazioni e regole precise per cercare di eliminare eventuali vantaggi tecnici.

Il calendario delle gare della F1 2017 inizierà con il GP d'Australia a Melbourne, per poi finire ad Abu Dhabi, e l'ora italiana d'inizio delle gare sarà:

  • - Rolex Australian Grand Prix a Melbourne, il 26 marzo alle ore 07.00;

  • - Heineken Chinese Grand Prix a Shanghai, il 9 aprile alle ore 08.00;

  • - Air Bahrain Grand Prix a Manama, il 16 aprile alle ore 17.00;

  • - Russian Grand Prix a Sochi, il 30 aprile alle ore 14.00;

  • - Gran Premio de España a Barcellona, il 14 maggio alle ore 14.00;

  • - Grand Prix de Monaco a Monte Carlo, il 28 maggio alle ore 14.00;

  • - Grand Prix du Canada a Montréal, il 11 giugno alle ore 20.00;

  • - Azerbaijan Grand Prix a Baku, il 25 giugno alle ore 15.00;

  • - Großer Preis von Österreich a Spielberg, il 9 luglio alle ore 14.00;

  • - British Grand Prix a Silverstone, il 16 luglio alle ore 14.00;

  • - Magyar Nagydíj a Budapest, il 30 luglio alle ore 14.00;

  • - Belgian Grand Prix a Francorchamps, il 27 agosto alle ore 14.00;

  • - Gran Premio Heineken d'Italia a Monza, il 3 settembre alle ore 14.00;

  • - Singapore Airlines Singapore Grand Prix a Singapore, il 17 settembre alle ore 14.00;

  • - Petronas Malaysia Grand Prix a Sepang, il 1 ottobre alle ore 09.00;

  • - Emirates Japanese Grand Prix a Suzuka, il 8 ottobre alle ore 07.00;

  • - United States Grand Prix a Austin, il 22 ottobre alle ore 21.00;

  • - Gran Premio de México a Città del Messico, il 29 ottobre alle ore 20.00;

  • - Grande Prêmio do Brasil a San Paolo, il 12 novembre alle ore 17.00;

  • - Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix a Isola Yas, il 26 novembre alle ore 14.00.

Jules Bianchi è morto

Jules Bianchi, in coma da ottobre 2014, è morto all'ospedale di Nizza sabato 18 luglio 2015. Il comunicato della... Continua...

F1: McLaren guarda con fiducia al 2016

Inutile nascondersi dietro il classico dito: la stagione 2015 è stata disastrosa per la McLaren, almeno fino ad oggi.... Continua...

F1: Grosjean "Le gomme? Meglio quelle di 2-3 anni fa"

Grosjean non è soddisfatto del lavoro degli pneumatici sulle monoposto di Formula 1, a partire dal 2014. Continua...

Ferrari: 64 anni fa il primo successo in Formula 1

Il Cavallino rompe l'egemonia delle Alfa Romeo ed inizia la sua epopea in Formula 1. Continua...

Lauda fa dietrofront: "La Ferrari nel mio cuore"

Niki Lauda torna a parlare della Ferrari, dopo le discusse frasi di qualche giorno fa. E fa dietrofront. Continua...

F1: WMSC approva un calendario a 21 gare per il 2016

Il World Motor Sport Council opta per un calendario 2016 a 21 gare. Si tratta di un livello record, pesante da gestire,... Continua...

F1: Montoya auspica un maggiore coinvolgimento dei piloti

Secondo Juan Pablo Montoya la Formula 1 potrebbe esprimere uno spettacolo migliore se al pilota venissero date più... Continua...

F1: Wolff "Le auto dal 2017 saranno più veloci"

Il 2017 potrebbe portare una nuova rivoluzione regolamentare in Formula 1: ne parla Toto Wolff. Continua...

Formula 1: dal Gp del Belgio partenze senza elettronica

La Formula 1 è troppo noiosa? Federazione e scuderie lavorano per non renderla tale, optando per un ritorno alle... Continua...

Renault, Ghosn: La F1? Tutte le soluzioni sono possibili

Gli scarsi risultati inducono Carlos Ghosn ad alzare la voce. Vittima del rimprovero non è la squadra, ma la... Continua...